Cauli: “Occhio al Teor. Lunardelli è un trascinatore”

Il mediano del Caneva, Fabrizio Cauli
Il mediano del Caneva, Fabrizio Cauli

Nella corsa a due tra Caneva e Pravisdomini che si prevedeva fino a qualche settimana fa per il vertice del campionato di Prima categoria A, sembra ora essersi definitivamente inserito anche il Teor.

«Credo che delle tre il Pravisdomini sia quello con la rosa più ampia e probabilmente più solida, ma vedere il Teor così in alto non mi stupisce più di tanto – commenta il centrocampista del Caneva, Fabrizio Cauli -. Lunardelli è straordinario e sta trascinando una squadra che sono convinto verrà su forte. Quel che è certo è che non ci sono mai partite facili o dall’esito scontato, e ogni domenica si trasforma in una battaglia agonistica».