Clemente: “L’addio al Cjarlins è stata una sconfitta”

Raffaele Clemente (Foto Pizzocaro)
Raffaele Clemente (Foto Pizzocaro)

I gufi hanno dovuto battere in ritirata: la Manzanese, data dai più per condannata ai play-out, adesso ha messo la testa fuori dalla ghigliottina. Ma la storia non è finita, lo sa il portierone Raffaele Clemente.

“Siamo stati bravi a ribaltare la nostra classifica, ma è assolutamente vietato abbassare la guardia perché per poterci permettere un lusso simile prima dobbiamo battere i gradiscani di Franti. E non sarà facile, visto che anche per loro è questione di vita o di morte…”.

E’ soddisfatto, Clemente, di come sta procedendo la sua avventura con la maglia orange: “Sono davvero contento di aver scelto a novembre la Manzanese, ho trovato un ambiente sereno, dove si può lavorare bene e in condizioni ideali. Sono dispiaciuto per come sono andate le cose col CjarlinsMuzane e, in particolare, per il presidente Zanutta, che non meritava risultati del genere, vissuti dal sottoscritto alla stregua di una sconfitta”.

L’intervista integrale al portiere della Manzanese la trovate nel nuovo numero di Tremila Sport da oggi in edicola e in formato digitale.