Colpo del Pordenone: preso il bomber Maccan. Sconfitta con onore a Pescara

Il neoacquisto del Pordenone, Denis Maccan
Il neoacquisto del Pordenone, Denis Maccan

Nuovo colpo di mercato per il Pordenone e in questo caso si tratta di un vero e proprio pezzo da novanta. La società neroverde ha infatti comunicato di aver tesserato Denis Maccan, attaccante pordenonese classe ’84, in arrivo dal Brescia (serie B).

Dopo diverse stagioni tra i professionisti, Maccan ha sposato con entusiasmo il progetto neroverde. «La società mi ha fortemente voluto: punto a ripagare sul campo questa fiducia, dando il mio contributo per cercare di centrare l’obiettivo che tutti sappiamo. Da tanti anni ero lontano da casa, sarà un’emozione particolare indossare la maglia della squadra della mia città», commenta il puntero.

Il neogiocatore dei “ramarri”, cresciuto nelle giovanili di Treviso e Milan, ha esordito tra i professionisti nel 2003/2004, collezionando 15 presenze nell’Arezzo vincitore della serie C1. Ha poi vestito le maglie di Sangiovannese, Sora, Venezia e Modica sino all’approdo al Brescia nel 2006/2007. A quel campionato risale il primo centro di Maccan in serie B. Nelle annate seguenti l’attaccante ha alternato esperienze nelle rondinelle e altre in prestito, con Lumezzane (18 reti in C2 nel 2007/2008), Perugia, Andria Bat, Pergocrema e di nuovo Andria (Prima divisione), dove ha giocato nella stagione passata.

Intanto ieri è arrivata la sconfitta per 1-0 a Pescara: i ramarri escono per una rete segnata da Maniero in sospetto fuorigioco, dopo aver disputato una prova magistrale contro una delle pretendenti al salto in serie A.