Condolf: “Promossi grazie ad una difesa bunker”

DSC_4715E’ al settimo cielo e ne ha ben donde il presidente del Turriaco, Fulvio Condolf, dopo che i suoi ragazzi gli hanno regalato la bellissima promozione in Prima categoria: “Un risultato meritato – esordisce il primo tifoso biancazzurro -. Il Riviera è una buona squadra, ma sul campo abbiamo dimostrato di essere una realtà solida”.

Una stagione iniziata nel migliore dei modi quella del Turriaco, partito a mille, e poi secondo solo alla fuoriserie Breg: “Negli scontri diretti ce la siamo giocata, ma onestamente loro avevano qualcosa in più e hanno vinto meritatamente il campionato. Noi abbiamo pagato il maltempo di metà stagione. Siamo una squadra che gioca molto palla a terra e le condizioni pessime del campo ci hanno fatto perdere qualche punto per strada”.

Punto di forza della formazione isontina, la difesa, battuta solo 20 volte tra regular season e play-off: “Effettivamente lì dietro abbiamo fatto grandi cose. Tognon e Visintin sono stati due pilastri straordinari, senza nulla togliere a tutti gli altri ragazzi”.

Ancora presto per parlare del Turriaco che verrà il prossimo anno, ma di certo alcuni punti fermi il presidente biancazzurro già li ha: “Punteremo alla salvezza, magari da conquistare in anticipo. Per il mercato è ancora troppo presto per parlare, ma di certo dovranno arrivare dei rinforzi, soprattutto a centrocampo e in attacco dove un po’ di esperienza in categoria è necessaria. Non grandi cose, ad ogni modo, perché puntiamo a confermare chi si è guadagnato la Prima. Poi bisogna vedere quanti dei nostri ragazzi vorranno andare via: immagino che ci siano diverse formazioni di categoria superiore interessate a qualcuno di loro. Conte? Ovviamente noi vogliamo ripartire da lui. E’ confermato, anzi, confermatissimo”.