De Agostini: “Dobbiamo recitare il mea culpa”

Stefano De Agostini
Stefano De Agostini

Sconfitta per il Tamai contro il Belluno, Le Furie Rosse, pur passate per prime in vantaggio, hanno dovuto cedere all’undici di Vecchiato per 3-1. “Peccato perché per un’ora abbiamo giocato alla pari – commenta il tecnico dei liventini, Stefano De Agostini -. Dobbiamo recitare il mea culpa. Abbiamo recriminato troppo per l’errore arbitrale in occasione del loro pareggio. Avevamo preso gol e ci siamo innervositi, perdendo marcature e distanze”.

“Non dobbiamo crearci alibi. Il calcio è anche questo. Bisogna stare tranquilli e sereni, e seguire i nostri dettami tattici. Il Belluno è un’ottima squadra. Hanno subito il nostro vantaggio su errore arbitrale ma non si sono scomposti. Noi invece ci siamo sentiti defraudati e questo ci ha fatto perdere la partita. L’errore dell’arbitro non può essere una scusante”.