Derby di Promozione al Camino. Pagnucco: “Vittoria meritata”

Nel sabato pomeriggio del Marinig, il Camino ha la meglio su un Codroipo lanciato in classifica ma molle nella tana dei lupi giallorossi. 2-0 è risultato finale maturato grazie alle reti, una per tempo, di Zanin e Novello.

Nel girone A del campionato di Promozione, il Camino approfitta quindi al meglio dell’anticipo per arrampicarsi in classifica a quota 14 punti e bissare così il bel risultato ottenuto in rimonta la settimana prima sul campo della Spal Cordovado; dopo una serie di quattro preoccupanti sconfitte l’aria a Camino sembra cambiata, ed ecco arrivare per mister Pagnucco 6 punti in due gare.

Battuta d’arresto invece per i cugini del Codroipo che si vedono costretti a piantare le tende a 18 punti incappando nella terza sconfitta stagionale nel sentitissimo derby delle grave, primo della storia fra le due compagini in Promozione. I biancorossi si presentavano al match con il favore del pronostico e il vento in poppa, reduci da una brillante striscia positiva di sei partite che aveva permesso ai ragazzi di Pittilino di guadagnare il quinto posto della classifica e respirare l’aria fresca delle vette.

Partita avara di grandi emozioni come spesso accade quando il clima è teso e la posta in pallio alta, che mister Michele Pagnucco analizza così: “Vista la condotta della gara posso dire che ci siamo meritati questa vittoria. All’inizio ho temuto il peggio perché abbiamo sbagliato le prime occasioni e, come spesso ci capita, poi veniamo immediatamente puniti. Invece – continua Pagnucco – questa volta i ragazzi hanno reagito bene e sono sempre rimasti concentrati. Dal canto mio ero certo della prestazione, sono contento perché serviva anche la vittoria e i ragazzi se la sono meritata. Un pensiero particolare – sottolinea il mister – per gli autori dei due gol: Zanin e Novello fanno parte della storia di questo club e i colori giallorossi ce li hanno impressi fin nel cuore; in una partita sentita dallo spogliatoio e dalla gente come quella di oggi, dove il paese incontra la città, per loro si tratta di una enorme soddisfazione.”

Questo invece il pensiero dell’allenatore giallorosso rivolto al futuro, con all’orizzonte la gara esterna contro il Gonars: “Sarà una partita complicata come lo sono tutte, ma voglio vincere. Dobbiamo ripartire dal secondo tempo giocato contro la Spal Cordovado, quando eravamo sotto per 2 a 0 e abbiamo capovolto il risultato andando a vincere in trasferta. Come accaduto contro il Codroipo, contro il Gonars i ragazzi dovranno stare sul pezzo e evitare cali di tensione. L’aspetto su cui dobbiamo migliorare è proprio quello di evitare di sederci, unico neo, se vogliamo, del gruppo in questa prima parte di stagione ma non solo, storicamente“.

Per quanto riguarda gli obiettivi su scala più ampia, queste sono le mire di Pagnucco: “Dopo una preparazione tirata e con più inconvenienti del previsto, ora che iniziamo a carburare l’obiettivo è quello di mantenere la categoria e di migliorarci rispetto alla stagione passata, chiusa al settimo posto. Se poi arriva qualcosa in più, ce lo prendiamo volentieri. Penseremo partita dopo partita e lotteremo sempre, contro tutti“.  (Elia Bianco)