Eccellenza – Acampora rilancia i sogni di gloria della Pro Gorizia

La dodicesima giornata del campionato di Eccellenza certifica la corsa a due per la vittoria finale del torneo. Il Lumignacco riesce a rallentare la corsa della capolista San Luigi, fermandolo sullo 0-0, e permettendo così alla Pro Gorizia di avvicinare la prima della classe. L’undici di Coceani, infatti, sbanca il campo del Torviscosa con una rete di Acampora messa a segno in pieno recupero. Ora il San Luigi guida con 4 lunghezze di vantaggio sui goriziani.

Il FiumeBannia continua a vivere un campionato da montagne russe, con prestazioni esaltanti alternate ad altre decisamente meno piacevoli. Contro il Brian i neroverdi hanno mostrato il loro lato migliore, vincendo per 3-0 con reti di Guizzo al 31’, Paciulli al 41’ e Babuin a tempo scaduto. Rimanendo nella Destra Tagliamento, il Cordenons vince il derby contro il Fontanafredda per 2-0 con reti di Tuniz in avvio di gara e di Frimpong alla mezz’ora.

Sempre in zona salvezza, pareggio per 2-2 tra Kras e Rochi: un tempo per parte con Crgan e Grujic che illudono i carsolini nella prima frazione, e Bardini che con una doppietta ristabilisce l’equilibrio nella ripresa. Tre punti pesanti sono invece quelli conquistati dalla Manzanese in casa contro il Lignano: i rivieraschi pagano un avvio shock, che li ha visti subire e reti di Tegon, Bergamasco e Lius Della Pietà in meno di un quarto d’ora. Nella ripresa, inutili le marcature di Faggiani e Chiaruttini, che servono solo a tenere viva la gara fino all’ultimo, ma il risultato non cambia più.

Fine settimana negativo per la Juventina, sconfitta in casa da un Flaibano trascinato da Pecile, autore di una doppietta, e in generale da una prova di squadra notevole da parte dei gialloneri di Peressoni. Infine, larga vittoria della Gemonese in quel di Tricesimo: dopo un primo tempo terminato a reti bianche, nella ripresa i giallorossi passano con Cozzi e Leonarduzzi. Balzano prova a riportare subito in partita i padroni di casa, ma nel giro di pochi minuti Granieri e Arcon fissano il risultato sul 4-1 finale.