Eccellenza – Coppa Italia, gol e spettacolo tra Brian e Pro Gorizia

La Pro Gorizia espugna Precenicco grazie ad una strepitosa rimonta e consolida il primato nel girone A di Coppa Italia di Eccellenza. I biancazzurri vanno sotto 2 a 0 contro il Brian Lignano, ma poi  grazie a quattro reti trovano la vittoria.

Al 1’pt la prima occasione è della Pro Gorizia con Samotti che di testa su azione di calcio d’angolo impegna il portiere che deve alzare il pallone sulla traversa. Al 9’pt ancora la Pro pericolosa, bello scambio tra Lucheo e Gubellini, quest’ultimo entra in area e conclude in diagonale, il portiere è però attento e salva di piede.

In seguito iniziano i due minuti da incubo dove il Brian Lignano va due volte in gol. Al 10’pt Alessio mette al centro dal lato dell’area e trova Tartalo ben appostato al centro che deve solo appoggiare in rete il vantaggio. Al 12’pt è Cassin a trovare il raddoppio al termine di un’azione personale, l’attaccante supera Piscopo e batte Buso.

Al 17’pt ancora il Brian pericoloso, Delle Case riceve un cross e anticipa il difensore ma il suo tiro termina alto.

Al 21’pt la partita si riapre, indecisione tra i difensori del Brian Lignano, Jacopo Grion ne approfitta e di testa batte Bon. Al 28’pt la Pro sfiora il pari, Catania imbecca Grion che dal limite fa partire un gran tiro, Bon però compie un miracolo e salva in angolo.

Nella ripresa parte subito forte la Pro, al 1’st scambio Catania-Delutti sulla fascia con quest’ultimo che dal fondo mette al centro, Lucheo non riesce a colpire, dietro di lui c’è Gubellini che calcia ma il portiere riesce a salvare di piede.

Al 10’st l’episodio che cambia la partita, Cassin colpisce Delutti e l’arbitro estrae il cartellino rosso. La Pro continua ad attaccare e al 26’st trova il pareggio con Gubellini di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 28’st la rimonta è completata, la difesa del Brian Lignano respinge un calcio d’angolo, ma dal limite dell’area Aldrigo fa partire un gran tiro che s’insacca per il 2-3. Al 41’st il Brian Lignano resta in 9, Pramparo atterra Lucheo e prende il secondo giallo. Al 42’st arriva il poker che chiude la sfida, Jacopo Grion calcia una punizione, il portiere non trattiene e sulla palla vagante arriva Cesselon che mette in rete.

Brian Lignano – Pro Gorizia 2-4 (10’pt Tartalo (B.L.), 12’pt Cassin (B.L.), 21’pt Grion J., 26’st Gubellini, 28’st Aldrigo, 42’st Cesselon (P.G.).)

Brian Lignano: Bon, Bonilla, Cecchini, Baruzzini, De March, Pramparo, Delle Case (21’st Chiccaro), Stiso (37’st Motta), Cassin, Alessio, Tartalo (7’st Variola (30’st Chiaruttini)). Allenatore: Moras.

Pro Gorizia: Buso, Mantovani (1’st Delutti), Derossi (31’st Dimroci), Catania (43’st Msatfi), Piscopo, Cesselon, Lucheo, Aldrigo (31’st Dimroci), Gubellini, Grion J., Samotti (9’st Novati). Allenatore: Franti.