Eccellenza – La Pro Gorizia avvicina la vetta. Kras in risalita

Col titolo d’inverno di Eccellenza già in tasca, il San Luigi rimedia un parziale stop in trasferta sul campo della Gemonese: 1-1 il risultato finale. E pensare che la gara si era messa subito sul binario giusto per i biancoverdi, grazie al vantaggio messo a segno da Ciriello. Quando tutto ormai lasciava pensare all’ennesimo successo di misura dei giuliani, ecco il gol di Arcon a tempo scaduto che riequilibra il risultato. Felice comunque del primato il tecnico Luigino Sandrin: “Siamo felici e orgogliosi di aver chiudo il girone d’andata senza aver subito sconfitte. Abbiamo le qualità per centrare il bersaglio grosso, anche se il gol preso nel finale ci lascia un po’ di rammarico”. Rammarico rinforzato dal successo casalingo ottenuto dalla Pro Gorizia, a cui è bastato un rigore trasformato da Piscopo per avere la meglio su un Lignano rivelatosi avversario assai tosto. Isontini che in ogni caso accorciano le distanze dalla capolista, ora lontana solo due punti.

Alle loro spalle, largo successo del Brian che maramaldeggia in casa contro il Fontanafredda vincendo con un tennistico 6-2: grande protagonista Frezza, che con una tripletta ha mandato gambe all’aria i piani dei rossoneri. Di Peressini, Ietri e Nadalini le altre reti biancocelesti, mentre per gli ospiti in gol Basso e Gregoris. Si chiude, invece, con un pari la sfida play-off tra Ronchi e Torviscosa: Gabrieli porta in vantaggio i padroni di casa su calcio di rigore, poi Puddu rimedia al 35’.

Torna al successo il Lumignacco, che batte 2-0 la Juventina grazie ai due gol messi a segno nella ripresa da Ime Akam e Craviari, mentre la Manzanese cade in quel di Cordenons nonostante il vantaggio messo a segno da Vuerich al 36’. Nella ripresa, Scarpa e Diop ribaltano la situazione in favore dei granata.

Per quanto riguarda la zona salvezza, tre punti d’oro per il Tricesimo che sbanca il campo del Flaibano grazie alla rete messa a segno da Mansutti alla mezz’ora, mentre il Kras costringe il FiumeBannia alla seconda sconfitta consecutiva: i neroverdi perdono infatti per 2-0 in casa con reti di Dukis e Sabadin, messe a segno a cavallo dei due tempi.