Eccellenza – Pro Gorizia, iniziata l’era di Franco Bonanno

Organizzazione ed entusiasmo. Sono queste le parole chiavi che contraddistinguono la Pro Gorizia formato 2020/’21. Un nuovo consiglio direttivo compatto e coeso formata da 11 (come una squadra di calcio) componenti, che sorreggono un squadra rinnovata e uno staff preparato e ambizioso. Insomma la nuova Pro Gorizia, che si è presentata ieri nel giardino interno del Grand Hotel Entourage a stampa, autorità, tifosi, simpatizzanti e ultras (ritornati con entusiasmo attorno all’enclave biancazzurro) non vuole lasciare nulla al casa. Anzi vuole studiare da grande per preparsi ad un futuro radioso e denso di soddisfazioni.

Al presidente uscente Giulio Mosetti è stato riservato il ruolo di voce narrante di questi ultimi 5 anni di vita della società biancazzurra. Costellati da una salita vertiginosa, culminata con la promozione nella serie A dei Dilettanti, il campionato di Eccellenza, e in seguito con il mantenimento con merito di questa categoria. A Massimo Radina il compito di presentare il nuovo e conosciutissimo presidente della Pro Gorizia, Franco Bonanno, ex Deus ex machina dell’Itala San Marco dei miracoli che raggiunse, tra la fine degli anni ‘90 e gli inizi del terzo millennio, con una cavalcata strepitosa il gotha del professionismo del pallone.

Sono felice ed orgoglioso di essere qui con voi – ha detto un emozionato, ma raggiante Bonanno – dopo un po’ di anni di pausa torno nel calcio. Io vivo di calcio. Ringrazio Domingo Bianco e Giulio Mosetti per avermi dato questa opportunità. Assieme al nuovo Ds Maurizio Valdiserra abbiamo lavorato negli ultimi mesi giorno dopo giorno per costruire una squadra competitiva e dal futuro, peso e spero, radioso. Visto che l’eta’ media della rosa e’ di poco più di 23 anni. Oltre alla squadra abbiamo rinnovato, migliorato e aumentato nel numero anche  il consiglio direttivo, che rappresenta specialità e specificità diverse che mi auguro possano contribuire a fare crescere nel tempo la Pro Gorizia”.

In mezzo ad una serata elegante e piacevole gli interventi del sindaco goriziano Rodolfo Ziberna, orgoglioso e da sempre vicino ai colori biancazzurri, del rappresentante di Coni e della Fondazione Carigo, Marco Braida che ha elogiato le capacità “manageriali” e organizzative della Pro Gorizia, del consigliere regionale Antonio Calligaris, che ha ricordato le tante azioni economiche messe in atto dalla Regione a favore delle Asd del nostro territorio e da Gastone Giacuzzo in rappresentanza della Figc regionale, organismo al lavoro in queste settimane per fare ripartire finalmente e definitivamente il motore del calcio giocato, dal giovanile all’Eccellenza.

Una menzione speciale va riservata al breve, ma intenso intervento di Bruno Pizzul, la voce più conosciuta del calcio italiano, che ha ricordato le storia gloriosa della Pro Gorizia ed ha augurato al nuovo corso di ottenere quei successi che resero famosa la squadra goriziana in tutta Italia,

L’evento si è concluso con la presentazione, accompagnata dagli applausi convinti del numeroso ed entusiasta pubblico presente, di tutti i componenti della rosa e del suo staff coccolati ed esortati dalla parole, per nulla di circostanza, pronunciate da un emozionato, ma determinato mister Fabio Franti, davvero orgoglioso di indossare la “camiseta” biancazzurra della Pro Gorizia è impaziente di iniziare questa nuova e stimolante avventura in riva all’Isonzo.