Feole: “Il Cussignacco può crescere ancora”

Il bomber Luca Feole
Il bomber Luca Feole

Luca Feole, bomber di razza, capace di andare a segno ben 46 volte negli ultimi due campionati, suona la carica per il suo Cussignacco in vista della nuova stagione ormai alle porte: “Ho deciso di rimanere in biancorosso perché qui si è venuto a creare un gruppo davvero stupendo – commenta l’attaccante -. La promozione dello scorso anno non è stata certo casuale: il mister ha compiuto e sta compiendo un grande lavoro puntando sempre sul bel gioco ed è molto scrupoloso per quanto concerne la preparazione atletica, lo si è visto anche nei match finali della passata stagione”.

Diversi volti nuovi per il Cussignacco che si appresta ad affrontare la Seconda categoria, tra cui Benzar, Zamaro, Cenzani e Gentilini, ma indubbiamente “l’acquisto” più importante è la conferma del suo bomber, dato in estate per vicinissimo a sostituire il partente Reniero al LavarianMortean: “Effettivamente la trattativa con il Lavarian c’è stata – ammette Feole -. All’inizio ne avevo parlato quasi per scherzo con il mio amico Zuliani, poi la cosa si è fatta seria con i dirigenti biancazzurri che si sono fatti avanti. Personalmente non posso che essere orgoglioso del fatto che il Lavarian abbia pensato a me per il dopo Reniero, e alla fine ho declinato solo per questioni di cuore. Sento che al Cussignacco si può ancora crescere e voglio continuare a far parte di questo progetto”.

“L’obiettivo stagionale? Sono uno che punta sempre in alto, ma è chiaro che quando si arriva in una nuova categoria ci vuole del tempo per abituarsi e bisogna sempre mantenere i piedi per terra. Sono comunque contento di poter affrontare nuovamente compagne di avventura come Atletico Grifone, Grigioneri e Colloredo, e a livello personale l’obiettivo che mi pongo è di continuare a chiudere anche quest’anno in doppia cifra”.