Grande festa a Trieste per il salto in Serie D del San Luigi

Festosa e affollata cerimonia stasera nella Sala “Bazlen” di Palazzo Gopcevic, con la consegna di numerose targhe e riconoscimenti del Comune a dirigenti. tecnici e atleti, in un’atmosfera di grande entusiasmo, per celebrare, all’unisono con le istituzioni cittadine, i rilevanti successi sportivi recentemente conseguiti dalla A.S.D. “San Luigi Calcio” e, in particolare, la conquista della Coppa Italia di Eccellenza e la promozione in serie D.

A rendere diretta testimonianza dell’apprezzamento dell’intera città per il conseguimento di questi importanti, e per molti aspetti insperati, obiettivi, che stanno a certificare una significativa crescita complessiva dello sport triestino nel suo insieme, sono intervenuti lo stesso Sindaco e l’Assessore comunale allo Sport.

E proprio quest’ultimo ha aperto la bella cerimonia rimarcando i grandi risultati raggiunti dal “San Luigi”, paragonabili, in proporzione, con questo passaggio in “D” e viste le categorie ben più basse in cui la Società si trovava negli anni scorsi, “quasi alla conquista di una nostrana Coppa dei Campioni!”. In ogni caso, e al di là delle battute – ha detto l’Assessore – è stato conquistato un grandissimo risultato “che ora bisognerà difendere, con un percorso che sarà duro ma che la guida di un “mister” straordinario come l’attuale renderà certamente meno difficile”.

Dopo la proiezione di un più che riuscito video celebrativo, contrassegnato dall’efficace  slogan principale “InDimenticabile”, a ben rappresentare la vittoriosa annata appena conclusa  (presente ovunque, anche sulle magliette di atleti e sostenitori), è toccato al Presidente Ezio Peruzzo, soddisfattissimo e commosso al tempo stesso, delineare i prossimi obiettivi, tra i quali la Supercoppa di categoria ma soprattutto quello di ‘giocare’ al meglio questa nuova avventura, fino a poco tempo fa inattesa e imprevedibile, della Serie “D”. “Non sarà facile e servirà allo scopo – ha detto – oltre alla nostra passione e volontà anche un rafforzato supporto della città e delle istituzioni”. A proposito del quale, peraltro, Peruzzo non ha mancato di manifestare una più che ampia gratitudine all’Amministrazione in carica “per il molto che questo Sindaco e questo Assessore allo Sport hanno già fatto per noi, ma anche per tutto quello che ancora gli dovremo chiedere…”

In tal senso Sindaco e Assessore hanno subito positivamente replicato ricordando il lungo e felice rapporto con il “San Luigi”, iniziato già con i primi anni 2000; un sostegno che, passando per ripetuti rifacimenti e miglioramenti dei campi (fino all’inaugurazione del nuovo campo a 11 del febbraio dello scorso anno) e per il rinnovo e adeguamento normativo e regolamentare di impianti e strutture, dovrà portare adesso a un ulteriore prossimo ‘salto di qualità’, stavolta in particolare, con opere da svolgersi entro il 2020, per rendere più accogliente e funzionale tutta la parte “inferiore” del complesso, con gli spogliatoi e la zona bar e sociale-ricreativa.

L’attesa fase finale della cerimonia ha visto la consegna di tutta una serie di targhe di riconoscimento ai dirigenti e atleti di questa tenace Società calcistica cittadina: alla A.S.D. “San Luigi Calcio” in quanto tale, al suo Presidente Peruzzo, al direttore sportivo Maurizio Cespa, all’allenatore Luigi Sandrin, al capitano Federico Giovannini; seguite, a degna conclusione, da una mega-coppa ricordo con l’iscrizione “Per lo straordinario risultato che rende orgogliosa tutta la Città”. Il tutto fra gli applausi alle stelle e gli incitamenti “pro futuro” di tutti i presenti, giocatori ‘grandi’ e ragazzi, vecchie glorie, amici e familiari, genitori dei più piccoli atleti ‘in erba’ del vivaio.