Il pagellone di Promozione B (parte 1)

DSC_0379Vesna, 10 e lode – Si meritano il massimo dei voti i carsolini per aver conquistato la ribalta dell’Eccellenza al termine di un’annata super, condita da appena tre sconfitte (una soltanto in trasferta), 63 punti messi in cassaforte e l’attacco più prolifico del lotto con 59 centri. Vincere non è mai facile, farlo così è decisamente un’impresa.

Torreanese, 9 – La matricola giallorossa ha stupito tutti disputando un torneo decisamente sopra le attese e sempre tenendo a distanza la zona a rischio. Sotto il profilo agonistico nessuno è stato superiore alla Torreanese.

OL3, 8,5 – L’organizzazione di gioco e la solidità del gruppo si sono rivelate più forti dei tanti infortuni e contrattempi. E nel finale di stagione la qualità dei ragazzi di Faedis ha quasi fatto saltare il banco.

Torviscosa, 8 – E’ mancato solo l’acuto-promozione alla fuoriserie di Carpin, protagonista però di un cammino esemplare. Un solo ko in campionato, più quello nei play-off, la retroguardia più arcigna del girone e un percorso senza scivoloni in trasferta sono i fiori all’occhiello dell’annata di Godeas e soci.

Trieste Calcio, 8 – Hanno dato spettacolo fino in fondo i giuliani tornati a indossare i panni di avversaria da brividi. Con qualche infortunio in meno…

San Giovanni, 8 – Mai a rischio, ecco qui un’altra neo promossa che ha digerito con apparente facilità il salto di categoria. I diavoli di Zurini hanno giocato alla pari con tutti, spesso mettendo in crisi le grandi e lanciando giovani assai promettenti. Obiettivo centrato!

Sangiorgina, 8 – Una salvezza che fa rima con capolavoro, quello scritto dai virgulti di Barbana, risultati più forti delle difficoltà e delle defezioni (Ietri e non solo).

Zaule, 7,5 – Ci si poteva aspettare di più dall’atomica rivierasca? Probabilmente, probabilmente sì, fermo restando che Mormile e soci hanno recitato un ruolo da protagonisti fino all’ultimo. Parecchi alti, qualche basso e… il Vesna se l’è svignata.