Il pagellone di Seconda categoria B (parte 2)

IMG_9919 copiaTreppo 6 – Il reparto avanzato è stato il tallone d’achille dei biancazzurri e non è un caso che proprio lì si andrà ad operare maggiormente nel mercato estivo. Un anno con molti alti e bassi, con le due sconfitte consecutive nel finale che hanno precluso l’accesso ai play-off, obiettivo alla portata della formazione di patron Del Pino.

Tagliamento 6 – Dottor Jeckill e Mister Hyde. Bello nel girone d’andata. Brutto, bruttissimo nel ritorno per essere vero. 23 reti messe a segno nelle prime sette giornate di cui otto al solo Osoppo, il pareggio contro la Nuova Sandanielese e la Tarcentina, il terzo posto a fine giro d’andata. Insomma una “macchina” da prima categoria. Invece no. Il 2014 non si rivela l’anno dei biancoverdi che collezionano solo 4 punti in 10 partite e addirittura vanno a segno solo 9 volte in 12 gare. Lo spettro della retrocessione è vicino. Poi le tre vittorie che risollevano la stagione. Col fiatone!

Coseano 6 – Ecco qua un altro oggetto misterioso! 32 reti subite in 12 gare nel girone d’andata. Poi mette insieme 6 vittorie facendo lo scalpo anche alla capolista Tarcentina. Ma il sali e scendi continua e il finale di stagione è in calando. Da rivedere il prossimo anno.

Venzone 5.5 – Purtroppo quest’anno non è andata come speravano in casa rossoblù. Poteva andare decisamente meglio ma sono mancate la continuità e la difesa ha scricchiolato in troppe occasioni. A metà anno c’è stato anche il cambio di allenatore che però non ha sortito effetti di particolare rilievo.

Moruzzo 7 – Fa festa la squadra di Trangoni. La vittoria, ottenuta contro il Coseano grazie ad un gol di Burelli, è valsa la prima storica salvezza in Seconda Categoria. Un campionato insomma da incorniciare per chi nelle previsioni era destinato al ruolo di Cenerentola. Invece tanto di cappello a chi è riuscito con 5 vittorie nella volata finale a portare a casa un traguardo del genere. Memorabile la doppia impresa contro Pagnacco e Nuova Sandanielese. Un grande cuore!

Pasianese 6 – Sempre lì a navigare ai margini della zona salvezza. Un inizio choccante contro l’Osoppo (7-0) fuori casa. Poi il lento recupero. Il meglio di sé lo mostra a cavallo tra 2013 e 2014 quando si fa un sol boccone di Basiliano e Blessanese e coglie un importante pareggio contro il Riviera

Majanese 5.5 – Forse vista la caratura della squadra avrebbe meritato un posticino più al sole. E invece ai gialloblu è toccato soffrire fino alla fine. La vittoria contro l’Osoppo è meritata. Si riparte dai giovani

Osoppo 5 – Difficile dare giudizi positivi quando di retrocede. Se proprio qualcosa va salvato sono alcune singole partite (7-0 alla Pasianese e 5 – 1 alla corrazzata Nuova Sandanielese). Ma i punti pesanti arrivano a inizio stagione. Troppo presto!

Basiliano e Blessanese 4 – Un arrivederci alla seconda Categoria. Due retrocessioni… a distanza ravvicinata. (Davide Vicedomini)