Il Pordenone batte il Cerea e continua la rincorsa

L'attaccante del Pordenone, Emil Zubin
L'attaccante del Pordenone, Emil Zubin
L’attaccante del Pordenone, Emil Zubin

Vince il Pordenone per 3-1 contro il Cerea e resta in corsa per la vetta della classifica. Comincia male la giornata dei neroverdi che vanno subito sotto all’8 a causa di un rigore trasformato dal capitano avversario Dal Corso. Immediata però la risposta dei ramarri che pareggiano i conti con Sessolo che ribadisce in rete la corta respinta di Fornasa. Per quasi mezz’ora non succede nulla, poi di colpo il Pordenone si risveglia e comincia a giocare al bersaglio con la porta avversaria. Prima del riposo arriva il gol del vantaggio firmato Zubin, anche in questo caso abile a sfruttare un intervento imperfetto dell’estremo veronese. Nella ripresa ci si attendeva la reazione del Cerea ed p invece è ancora monologo neroverde, con Zubin che chiude definitivamente i conti al 75’.

Esce invece sconfitta tra le mura amiche la Sacilese che deve piegarsi al Real Vicenza. Veneti in vantaggio sul finire del primo tempo grazie ad una punizione di Lepore. I liventini provano a reagire nella ripresa, ma arriva il raddoppio di Calcagnotto sugli sviluppi di un corner. Il gol della bandiera dei biancorossi arriva a tempo scaduto con una punizione di Nicoletti.

Nulla da fare per Sanvitese e Kras, battute di misura da Montebelluna e Virtus Vecomp, mentre il Tamai è andato a strappare un pareggio sul campo del San Paolo Padova. Nel big match d’alta classifica il Delta Porto Tolle batte la Sambonifacese per 2-1.

 

Ecco i risultati delle gare di oggi:

Legnago – Belluno 0-0

Clodiense – Este 4-0

Sandonà – Giorgione 1-1

Sacilese – Real Vicenza 1-2

Delta Porto Tolle – Sambonifacese 2-1

Montebelluna – Sanvitese 1-0

San Paolo Padova – Tamai 1-1

Trissino – Union Quinto 4-2

Kras – Virtus Vecomp 0-1