Il Pordenone si mangia le mani: a Este è solo pari. Delta Porto Tolle il vetta

Emil Zubin, del Pordenone
Emil Zubin, del Pordenone

Grande rammarico in casa Pordenone dopo che i Ramarri non sono riusciti a fare bottino pieno in casa dell’Este. Ad aumentare il rimpianto neroverde le sconfitte di Virtus Vecomp contro il Trissino e soprattutto quello della Sambonifacese a Belluno. Cambio della guardia dunque in vetta, con il Delta Porto Tolle nuova capolista dopo il successo sulla Sacilese.

Dopo un primo tempo avaro di emozioni, il Pordenone nella ripresa subisce la maggiore grinta dei giallorossi che vanno vicinissimi al vantaggio in più occasioni, con un Brotto in grande spolvero. Non mancano gli svarioni nella retroguardia naoniana che solo grazie alla buona sorte riesce a mantenere la porta inviolata. Nell’ultimo quarto d’ora, però, l’Este molla e il Pordenone sciupa quattro occasioni clamorose con Zubin, e Sessolo esalta i riflessi dell’estremo locale Trivellato.

La Sacilese perde 1-0 in casa contro il Delta Porto Tolle: dopo una prima fase sostanzialmente equilibrata, i liventini vanno sotto sugli sviluppi di un corner, finalizzato di testa da Gherardi. Nella ripresa pochissime emozioni e il risultato non cambia.

Pareggio per la Sanvitese contro il Sandonà per 1-1, mentre il Kras batte il Montebelluna per 2-1, agganciando in classifica proprio i biancorossi di Muzzin. Pari, infine, per il Tamai contro l’Union Quinto.

 

Ecco i risultati di oggi:

Este-Pordenone 0-0

Real Vicenza-San Paolo 2-2

Clodiense-Legnago 1-0

Belluno-Sambonifacese 2-0

Cerea-Giorgione 0-2

Kras-Montebelluna 2-1

Sacilese-Delta Porto Tolle 0-1

Sanvitese-SandonaJesolo 1-1

Union Quinto-Tamai 1-1

Virtus Vecomp-Trissino 1-4