Il Teor vince di misura. Marzio: “Il nostro obiettivo sono i play-off”

Nell’anticipo di ieri valido per la 20a giornata del girone C di Seconda Categoria, il Teor fa bottino pieno a Pocenia grazie al gol di testa realizzato al 34’ dal pivot Eros Coppino, complice un’uscita poco concreta dell’estremo difensore biancoverde, e continua la corsa verso la promozione in Prima Categoria.

1 a 0 per i giallorossi il risultato finale al termine di una gara tirchia di emozioni, con poche conclusioni verso la porta – una mano basta per contarle – e fluidità di gioco che non è l’obiettivo che la partita propone quale punto di maggior interesse per entrambe le compagini. La questione, piuttosto, è la sostanza: i padroni di casa puntano infatti a trovare il ritmo per mantenere la categoria dopo un più che soddisfacente inizio di girone di ritorno dove, prima di cozzare sul muro giallo e rosso, hanno collezionato 4 punti nelle ultime tre gare, mentre per gli uomini di mister Renzo Marzio, in striscia positiva da 11 turni e in attesa del recupero della gara di mercoledì contro il 3 Stelle rinviata per le condizioni inclementi del tempo, l’obiettivo è quello di continuare a correre verso la categoria superiore e di non perdere punti pesanti lungo questa via.

Al termine dei 90 minuti di gioco solo il Teor esce dal campo a missione compiuta, ma al Pocenia rimane la bella prestazione da cui poter costruire e dover continuare; il morale non è poi così basso poiché, se a guardar la partita fosse stato da scommetterci, nessuno avrebbe piazzato neanche un solo euro sul fatto che i punti che separano le due squadre sono 24.

Ad ora, tuttavia, sono le sabbie mobili per i biancoverdi di Pocenia, terzultimi a (bassa) quota 15 punti, mentre è la vetta per il Teor: proprio grazie a questa vittoria, infatti, viene piantata in cima, a quota 39 punti, la bandiera giallorossa, in attesa della gara del Centro Sedia (se la vedrà con il Castions) con cui condivide l’angusto cucuzzolo. Lì sopra, si sa, c’è posto per uno soltanto.

Si esprime così, al termine della gara, l’allenatore del Teor, Renzo Marzio: “È stata una gara sofferta contro una squadra, quella del Pocenia, viva e preparata, ostica da affrontare. Abbiamo ottenuto un risultato importante in una partita che sul piano del gioco non ha fatto vedere molto. Dopo aver giocato un buon primo tempo nella seconda frazione siamo calati e abbiamo sofferto, dopotutto la partita era molto sentita da parte di entrambi e il campo lo ha dimostrato. L’obiettivo del Teor – precisa il mister giallorosso – rimane quello di arrivare fra le prime cinque per giocarci i play-off, non quello di vincere il campionato. La squadra è stata strutturata per questo e ce la stiamo giocando”.

Adesso staremo a vedere come andrà – continua mister Marzio – perché proprio mercoledì abbiamo il recupero della gara contro il 3 Stelle; loro sì, invece, vogliono dichiaratamente vincere il campionato. Sono una squadra ambiziosa costruita per la promozione diretta. Sarà una partita molto bella di alta classifica”. (Elia Bianco)