Ism Gradisca: avanti con il progetto Franti

Fabio Franti, tecnico dell'Ism Gradisca
Fabio Franti, tecnico dell’Ism Gradisca

Squadra che funziona non si cambia. E così faranno all’Ism Gradisca, con tanto di riconferma per il tecnico, Fabio Franti: “Sì, abbiamo intenzione di portare avanti il progetto cominciato la passata estate e, anzi, di cercare di migliorare sul piano della qualità avendo stavolta il tempo per muoverci sul mercato con maggior calma” spiega convinto l’allenatore.

L’Ism ha vinto molte della sua scommesse, compiute anche puntando su giocatori pescati in categorie inferiori: Sangiovanni, arrivato dal Ronchi, ha firmato 13 gol, si è ben disimpegnato il difensore ’92 ex Pro Gorizia, Gianluca Favero, mentre lo sperimentato Giugliano, proveniente dal Mariano, è risultato fondamentale anche a livello di spogliatoio. E poi i virgulti, con in testa Campanella e Lius Della Pietà, entrambi impiegati in ben 32 gare: nessuno a Gradisca ha giocato più di loro.

E ancora Michele Zucco, il nuovo Michele, non difensore ma mediano alla Pirlo per sfruttare il calcio potente e preciso, il senso della posizione e la visione di gioco. A questo e ad altro Franti vuole aggiungere qualche protagonista in grado di rendere ancora più competitiva una squadra che non ha certo intenzione di vivacchiare o di vivere di rendita.