Marzin: “Da trequartista me la godo”

Paolo Marzin ai tempi della Spal Cordovado
Paolo Marzin ai tempi della Spal Cordovado
Paolo Marzin ai tempi della Spal Cordovado

Il colpo d’ala del San Daniele fa rima con Paolo Marzin, autore della doppietta, la seconda stagionale, che ha infranto la resistenza della Gemonese, e per ironia della sorte il giocatore era stato impiegato in posizione più arretrata del consueto, vista l’indisponibilità di Topazzini.

“E’ sicuramente una posizione in cui mi trovo a mio agio, anche se ho sempre ritenuto che quello che conta è dare il massimo e mettersi al servizio della squadra – spiega il diretto interessato -; contro la Gemonese ci tenevamo a vincere, si tratta di una sfida molto sentita”.

“Credo che il successo sia stato meritato, peccato solo per l’incertezza che ci è costata il loro pareggio, lì abbiamo accusato un piccolo sbandamento poi però siamo ripartiti, finendo per ben controllare un incontro nel quale abbiamo avuto le opportunità per arrotondare il risultato”.

L’intervista integrale al centrocampista del San Daniele la trovate nel nuovo numero di Tremila Sport, da oggi in edicola e in formato digitale.