Moletta: “Tutto è girato storto”. Ma ora c’è Tisot

DSC_0534Udinesi contro nel girone A di Promozione, che vede la pattuglia alla sinistra del Tagliamento ingaggiare una durissima lotta con l’armata pordenonese. C’è, appunto, un Flaibano-Camino che non ha certo l’aria di apparire scontato, né tantomeno una passeggiata per i padroni di casa.

“Dopo il successo sulla Pro Fagagna ci siamo fermati, subendo tre sconfitte in una settimana e pagando a caro prezzo infortuni e squalifiche – spiega il dirigente del Camino, Roberto Moletta -: direi che ultimamente niente sta girando per il verso giusto, commettiamo errori evitabili e ogni volta che sbagliamo ci castigano”.

Buone nuove vengono anche dall’infermeria: s’è rivisto per una manciata di minuti un giocatore del carisma e della classe cristallina di Sandro Tisot, che ha ormai superato l’infortunio alla spalla.

L’intervista integrale a Roberto Moletta la trovate nel nuovo numero di Tremila Sport da oggi in edicola e in formato digitale.