Molinaro: “Non siamo soddisfatti, troppe ingenuità”

Andrea Molinaro SpilimbergoUn campionato finora sottotono per lo Spilimbergo che, dopo aver sfiorato la post season nella passata stagione, fatica ad imporre il proprio ritmo, trovandosi spesso a dover rincorrere.

“Oggettivamente non siamo soddisfatti di quanto fatto finora, soprattutto se prendiamo a paragone quello che eravamo riusciti a combinare lo scorso anno – commenta l’attaccante dei mosaicisti, Andrea Molinaro -. Qualche volta siamo stati sfortunati, ma bisogna ammettere che spesso ci abbiamo messo del nostro, commettendo delle ingenuità evitabilissime, e non chiudendo le gare quando ci veniva concesso di farlo”.

E questo fine settimana lo Spilimbergo dovrà fare i conti con una diretta concorrente, la Ramuscellese: “A novembre hanno cambiato parecchio, prendendo giocatori di categoria superiore. Quando si affrontano squadre che occupano posizioni scomode di classifica è fondamentale ridurre al minimo gli errori, perché l’occasione per fare gol prima o poi arriva, e bisogna essere bravi a sfruttarla”.

L’intervista integrale all’attaccante dello Spilimbergo la trovate nel nuovo numero di Tremila Sport da oggi in edicola e in formato digitale.