Montini: “Avrei firmato per il pareggio”

041A0921Derby tirato, sabato sera, al Primo Marinig, e fra Camino e Codroipo ne esce uno 0 a 0 striminzito, perlomeno nei numeri. Tuttavia la partita fra i cugini è sentita e la particolarità della sfida si respira nell’aria: i giocatori appaiono tesi e le gambe non si sciolgono, le occasioni sono scarse e di applausi, al campo, ne arrivano pochi. Gara intensa e dispendiosa in cui entrambe le squadre hanno messo tanta corsa ma non la cattiveria necessaria per aggiudicarsela; una frazione, la prima, che ai punti l’avrebbe meritata il Camino, mentre la seconda è stata nettamente sbilanciata a favore del Codroipo: un punto per parte che non fa felice nessuno.

O quasi. Perché fra chi è soddisfatto del bottino racimolato c’è Montini, capitano giallorosso: “Prima della partita io avrei firmato per lo 0-0. Il Codroipo è una squadra esperta e rodata e il punto che ci siamo messi in tasca è tutto di guadagnato. Nel secondo tempo ci siamo fatti prendere dalla paura per non essere riusciti a segnare e abbiamo commesso l’errore di giocare a lanci lunghi, in questo modo disunendoci. Per noi comunque una prova di maturità e robustezza”.

Molto meno pago dell’esito dell’incontro è Comisso, numero 10 giallorosso: “Io certo non avrei firmato per un pari, era una partita particolare e ci avrei tenuto a vincerla più che mai. Abbiamo dato tutto, peccato non esserci riusciti”.

Risultato finale non disprezzato nemmeno da Scodellaro, capitano del Codroipo, che a bocce ferme rilascia un breve commento: “Il pareggio è giusto e un punto ci va tutto sommato bene: seppur di poco, muove la classifica”.

Così invece Zampieri, tecnico del Codroipo: “È stata una partita maschia e ordinata, siamo riusciti a non fargli fare gol e questa è un’ottima cosa. Noi molto meglio nel secondo tempo. Di Temporini non posso dir niente di male e non ho alcuna critica da muovergli, noi due siamo troppo amici, però il migliore in campo è stato Ferro: il nostro centrale ha fatto una grandissima partita.’

In linea con il rivale-amico Zampieri è anche il tecnico dei giallorossi Temporini: “Sì sono d’accordo con Zampieri, il pari è giusto. Primo tempo per noi e secondo per loro: in definitiva noi ci aggiudichiamo i numeri della gara in quanto a occasioni e possesso mentre loro la pericolosità, perché sono stati meno presenti ma più pungenti di noi. Per tutta la seconda metà di gara ci hanno messo sotto pressione ma il nostro muro ha retto bene e con attenzione. Fra le note più positive della giornata c’è Luvisutti: è con noi da poco e l’ho inserito nella ripresa, per me il migliore in campo. Certo, senza dimenticarci di Tubaro: il punto che abbiamo in tasca lo dobbiamo in gran parte al suo strepitoso intervento su Monterisi”.

La prossima gara vedrà il Camino impegnato sul complesso campo del Corva, fra le favorite per la vittoria finale e tutt’ora in testa alla classifica con 10 punti insieme al Vivai Rauscedo, ma a riguardo Temporini ha le idee piuttosto chiare: “Andremo là per vincere, come sempre. Per perdere non ci muoviamo sicuramente”. (Elia Bianco)