Pordenone forza sei. Primi punti per Rossitto a Trieste

Daniele Casella, del Pordenone, in azione (Foto Ros)
Daniele Casella, del Pordenone, in azione (Foto Ros)

Continua a mostrare i muscoli il Pordenone che, in casa contro il San Paolo Padova, conquista la sesto vittoria consecutiva in campionato, mantenendo i due punti di vantaggio sull’inseguitrice Marano. Dopo un primo tempo sostanzialmente equilibrato, il Pordenone passa in vantaggio con Niccolini al 53’ e si scatena poi con la doppietta di Zubin (61’ e 69’), e con la rete di Maccan a tempo scaduto.

Quarta piazza per la Sacilese che regola il Giorgione per 3-1 arrivando ad un solo punto dai veneti. A Castelfranco i liventini chiudono il primo tempo in vantaggio di due gol grazie alle marcature di Barichello e Fabbro. Nella ripresa capitan Favret e rete della bandiera di Gazzola per i padroni di casa.

La cura Rossitto comincia a fare bene alla Triestina che sblocca subito il risultato con Sessolo, ma viene ripresa dalla rete di Raffa dieci minuti dopo. A dare i tre punti ai giuliani nel derby contro l’ Ufm ci pensa Wagner ad un quarto do’ora dalla fine.

Sconfitte, infine, per Tamai e Sanvitese: le Furie Rosse escono con un 1-2 interno contro il Montebelluna. A portare in vantaggio gli uomini di Pasa ci pensa l’ex Alba al 30’. Immediato pareggio per la banda Birtig con Sellan, ma nella ripresa arriva la doccia fredda del gol di Severgnini. Stesso risultato per i Fraticelli a cui non basta una rete di Steinhaus per uscire con un risultato positivo da Belluno: di Osagiede e Zorzetto (autogol), le reti dei veneti.