Pordenone, sconfitta con polemiche. Delude la Sanvitese

Il Pordenone esce con una sconfitta dalla trasferta di Montebelluna e torna nuovamente sotto in classifica, scavalcata dalla nuova capolista Delta Porto Tolle. I rodigini infatti vincono facile a Legnago e compiono il doppio sorpasso ai danni dei neroverdi e della Virtus Vecomp, fermata sul pari in casa dal Giorgione.

Tanto rammarico per il Pordenone che nel primo tempo va spesso vicino al vantaggio, ma chiude la prima frazione sotto di una rete, siglata da Basso, in una delle poche sortite offensive dei trevigiani. Nella ripresa va di male in peggio, con il gol di Munarini. Zubin accorcia le distanze a dieci minuti dal termine, e due minuti dopo i ramarri recriminano per un atterramento in area di Lucchini, ma l’arbitro lascia correre, sancendo di fatto il successo dei padroni di casa.

Vince la Sacilese della “nuova” coppia d’attacco Furlan – Adriano, entrambi a segno contro il Trissino, mentre il Tamai va a strappare un buon pareggio in casa del Real Vicenza. Brutto pomeriggio per la Sanvitese che puntava a confermare le ottime impressioni destate nelle ultime uscite, ed invece contro il fanalino di coda Union Quinto è arrivata la decima sconfitta stagionale. Prima vittoria invece per i trevigiani che si avvicinano pericolosamente al Kras.

Pari a reti bianche in Belluno-Cerea e Clodiense-San Donà, mentre sono state rinviate per neve l’anticipo di ieri tra Este e Sambonifacese e la gara tra Kras e San Paolo Padova.

 

Ecco i risultati della diciassettesima giornata d’andata:

Belluno – Cerea 0-0

Montebelluna – Pordenone 2-1

Clodiense – San Donà 0-0

Legnago – Delta Porto Tolle 1-5

Real Vicenza – Tamai 1-1

Sacilese – Trissino 2-0

Sanvitese – Union Quinto 0-2

Virtus Vecomp – Giorgione 1-1

Este – Sambonifacese Rinviata

Kras – San Paolo Padova Rinviata