Pordenone: stagione finita per Bianchi. In arrivo Casella

E’ un Pordenone sprecone in attacco e insicuro in difesa quello che è uscito sconfitto dal campo del Montebelluna, ancora una volta bestia nera dei neroverdi: “Non è facile commentare una partita del genere – commenta il presidente dei ramarri, Mauro Lovisa -. Nel solo primo tempo ho contato ben sei occasioni nitide da gol, vuol dire che la squadra ha giocato. Purtroppo ancora una volta abbiamo preso gol. Subiamo troppe reti e questo è un fattore su cui si deve riflettere. L’arbitraggio? Gli errori mi sono sembrati evidenti, uno in particolare, ma non voglio soffermarmi su queste cose. Dobbiamo cavarcela anche in questi casi”.

Brutte notizie invece arrivano dall’infermeria, con il difensore Davide Bianchi che sarà costretto a seguire la restante parte della stagione dalla tribuna in seguito ad un infortunio alla spalla per il quale sarà operato: “Purtroppo è una brutta tegola, ora dobbiamo vedere come rimediare”. Sicuro l’arrivo di un attaccante – continuano a piacere Baldrocco e Vianello – con probabile abbassamento di Nichele sulla linea di difesa e l’arrivo di Daniele Casella a centrocampo: “E’ un giocatore che farò il possibile per portare a Pordenone – ammette Lovisa -. A lui farebbe piacere venire. Ora dobbiamo parlare con il San Donà”.