Pordenone, Tamai e Triestina, esordio in trasferta. Parlato: “I nostri tifosi l’uomo in più”

Carmine Parlato, tecnico del Pordenone
Carmine Parlato, tecnico del Pordenone

Scatterà domenica 1 settembre, con fischio d’inizio alle 15, il nuovo campionato di Serie D che vedrà al via ben sei formazioni friulgiuliane. Il Pordenone inizierà in trasferta a Montebelluna, così come il Tamai che sarà ad Este e la Triestina, ospite sul campo della Fersina Perginese.

L’Ufm esordirà invece in casa contro il Vittorio Veneto, la Sanvitese ospiterà il Giorgione, mentre la Sacilese attenderà sul Livenza l’arrivo del Mezzocorona.

Questo il commento sulla prima giornata di Carmine Parlato, tecnico del Pordenone, grande favorito per la vittoria del girone C: “Vogliamo cominciare la nuova stagione con il piede giusto. Sarebbe stato più bello debuttare al “Bottecchia”, vero, ma i nostri tifosi anche a Montebelluna saranno l’uomo in più. Ce l’hanno dimostrato nelle due trasferte di Tim Cup, standoci vicini e dandoci una grande carica».

Sull’ordine delle sfidanti, l’allenatore afferma: «Non fa molta differenza incontrare prima una squadra o l’altra. Le studieremo tutte con grande attenzione e rispetto. Fermo restando che ciò che più conta è il lavoro svolto quotidianamente sul campo dal nostro gruppo».