Pordenone, una festa attesa 50 anni. Sanvitese retrocessa

Emil Zubin2Quando tutto ormai faceva presagire lo spareggio, il Pordenone ha piazzato la zampata finale che gli è valsa il ritorno in terza serie (dal prossimo anno la C sarà unica) dopo ben cinquant’anni. I ramarri hanno infatti sconfitto l’Este per 2-1, con reti di Buratto e Maccan, e, complice il pareggio Ufm e Marano (1-1), hanno potuto brindare al salto di categoria. I vicentini, dunque, per sperare nella Lega Pro dovranno passare per i play-off.

A fare da contraltare alla gioia del Pordenone, ci ha pensato la Sanvitese che torna mestamente in Eccellenza dopo vent’anni a causa del pareggio interno contro il Mezzorona, e al contemporaneo successo del Dro contro il Trissino. Nemmeno la speranza dei play-out è dunque rimasta ai Fraticelli a cui non resta che rimboccarsi le maniche e pianificare un pronto ritorno in D.

Sugli altri campi, sconfitta interna (1-2) per la Sacilese contro il San Paolo Padova, mentre il Tamai completa il cammino salvezza andando a battere la Triestina al “Rocco” per 2-1.