Pretto: “Per la Gemonese una coppa dalle mille gioie”

(Foto Seravalli)

Gemonese-Cjarlins è il duello infinito di questa stagione. Le due squadre, che si contendono il primato nel girone di Eccellenza, si sono affrontate la scorsa settimana nella finale della prestigiosa Coppa Italia. Ha avuto la meglio la squadra giallorossa del presidente Pino Pretto che, visibilmente commosso, ha dedicato la vittoria a tutta Gemona e in particolare a tutte le persone che lavorano dietro le quinte.

Un esempio? Il custode Eugenio Marchetti, onnipresente sul campo. “Ma anche a tutti i dirigenti, a tutte le persone che ci permettono di raggiungere questi risultati. E a mia moglie, perché chi fa il nostro mestiere talvolta può mancare in famiglia, perché è un impegno che pretende tempo. La Coppa è per loro“.

– Dedica a sua moglie. Che però è stata spedita sul divano per far posto al trofeo nel suo letto…

“(ride, ndr) Era una promessa che avevo fatto ai giocatori prima della semifinale. Ho detto: “Farò come Cannavaro nel 2006: se dovessimo vincere la Coppa andrò a letto con lei e farò dormire mia moglie sul divano”. Beh…una promessa è una promessa! Ho mandato la foto ai ragazzi per dar loro la buonanotte, e sono addirittura finito su SkySport. È stata una cosa divertente, quelle cose belle del calcio…(CONTINUA…)

LEGGI QUI L’INTERVISTA INTEGRALE A PINO PRETTO NEL NUOVO NUMERO DI TREMILA SPORT MAGAZINE