Promozione – Il punto settimanale sui due campionati

Girone A – Simone Motta fa cadere l’imbattibilità di un Casarsa che, presa la rete, è stata incapace di reagire. E così da sola in vetta si ritrova la Spal Cordovado che mostra la sua forza passeggiando in quel di Buia.  La squadra di Muzzin è una delle due ancora imbattute nel girone A del campionato di Promozione. L’altra è il Corva che è costretta a dividere la posta con il Prata Falchi e, dopo l’eliminazione in coppa, punterà tutto sul campionato. Corva eliminato in coppa dal Tolmezzo che, però, continua a faticare e costretto alla seconda sconfitta di fila, entrambe per 3-2. Ai carnici sta pesando (e non poco) l’etichetta datagli dagli addetti ai lavori che li davano come favoriti al salto diretto di categoria.

Terzo 1-1 in quattro partite per la matricola Rive D’Arcano che non riesce a trovare la prima vittoria neanche contro la Sacilese che, zitta zitta, prova a tornare ai fasti d’un tempo. Così come la Sanvitese che travolge il Camino anche se per il dirigente accompagnatore biancorosso De Vit si pensa solo ad una salvezza anticipata e quello che viene in più, sarà tutto guadagnato. Trova la prima vittoria il Vivai Rauscedo e a farne le spese è la Tarcentina che torna con i piedi per terra dopo aver cullato il sogno di rimanere in alta classifica. Cercano, pur con diverse ambizioni, invece, di risalire la china Torre e Pertegada che si dividono la posta in palio.

Girone B –  Finalmente! La Juventina (in anticipo al sabato) trova la sua prima gioia stagionale e per la prima volta non subisce reti. Lo striminzito 1-0 con cui si sbarazza del Sistiana è frutto dell’unico tiro in porta di tutta la partita da parte dei goriziani. Primi tre punti anche per il Trieste Calcio su un Costalunga sempre più ultimo grazie alle doppiette di Palliaga e Godeas. E se i due bomber iniziano ad ingranare sarà davvero difficile per chiunque fermarli. Rimaniamo alle prime volte. È quella del Sevegliano che per la prima volta non vince fermato sul pareggio dal Terenziana.

Dopo parecchi anni si rivede il derby cividalese tra Ol3 e Forum Julii e ad avere la meglio sono gli ospiti. Gli arancioni di Faedis ci provano in tutti i modi ma non riescono ad abbattere il muro ducale eretto davanti all’estremo difensore Mason ed il gol finale di Braida fa dimenticare i due ko di fila. Chi non riesce a dimenticare le sconfitte è il Kras che continua nel periodo nero facendosi infilare anche dalla Valnatisone. Valligiani al secondo posto insieme a Zaule (già 13 reti fatte e solo tre subite tutte in una gara) e Risanese (dopo la sconfitta alla prima giornata ci sono state solo vittorie) che non danno speranza a Sant’Andrea San Vito e Pro Romans. Infine, al 91’ una rete di Orgnacco regala all’Azzurra Premaricco tre punti in casa del Chiarbola. Il presidente ospite ha parlato di grande reazione della propria squadra dopo un inizio di partita molto difficile. Il direttore sportivo del Chiarbola, invece, ha sottolineato la poca attenzione sui due gol che hanno ribaltato la gara.  (Simone Polentarutti)