Rossi: “Via dalla Gemonese solo per Max”

L'attaccante Marco Rossi
L’attaccante Marco Rossi

Otto anni, una vita per un calciatore. Otto stagioni di Gemonese condite da 132 reti segnate: sono numeroni quelli che riassumono il rapporto vissuto tra Marco Rossi e il club diretto da Pino Pretto. Un rapporto che termina, anche se l’attaccante aveva immaginato di poter arrivare fino alla fine dei suoi giorni di calcio giocato vestendo la casacca giallorossa.

“Invece è finita, anche se è un peccato che sia successo – commenta l’ormai ex attaccante giallorosso -. L’addio è stato travagliato, avrei voluto indirizzare alla Gemonese una lettera aperta, raccontare mille episodi e momenti: lascio tanto, ho ricevuto tantissimo in tutti questi anni”.

Prossima destinazione, il Flaibano: “Cerco stimoli nuovi ma soprattutto la possibilità di giocare ancora una stagione insieme a mio fratello Massimiliano; forse per lui il prossimo sarà l’ultimo campionato, non potevo farmi sfuggire questa occasione. Non fosse stato per giocare con Max, non avrei cambiato”.

L’intervista integrale la trovate nel nuovo numero di Tremila Sport in edicola e in formato digitale.