Sacilese indignata. Lo sfogo della società biancorossa

CALCIO SERIE D: SACILESE - PORDENONE, 2-2La Sacilese Calcio comunica tutta la sua indignazione per “l’ennesima valanga che gli è stata lanciata addosso questa volta dal Comune di Sacile, che invece di collaborare con chi sta cercando di risanare i vecchi disatri della suddetta societa’, fa di tutto per farla naufragare“.

Solo stasera, ultimo giorno utile per legge da parte del Comune per sbloccare i soldi del contributo per le convenzioni – si legge sul comunicato rilasciato dalla società liventina -. ci hanno comunicato che è in atto un pignoramento presso terzi a nostro carico da parte di un creditore maturato dalla vecchia gestione del sig. Bau’. Pignoramento di cui ovviamente non ne sapevamo nulla, in quanto a carico della precedente gestione“.

Le tempistiche create ad arte ci fanno pensare con certezza che il Comune volutamente vuole venir meno agli accordi presi. Ci chiediamo a questo punto quanto ancora dobbiamo pagare in termini di immagine e non solo per gli errori fatti dalla gestione di chi ci ha preceduto. E soprattutto ci chiediamo se davvero la Comunita’ di Sacile vuole davvero bene a questa squadra dal momento che da quando siamo arrivati abbiamo trovato solo ostacoli nonostante gli immensi sforzi per risanare l’anima e i debiti trovati. Nella trasparenza che ci ha contraddistino dall’inizio del nostro mandato convochiamo domani una conferenza stampa in sede per dare maggiori chiarimenti sull questione. L’orario preciso verrà comunicato domani mattina“.  (Ufficio Stampa Sacilese Calcio)