Schiavo: “Al Torre i talenti ce li cresciamo in casa”

torre-giovanili-2Il Torre viaggia a ritmi forsennati nel girone A di Promozione occupando la terza posizione. Grazie alle parole del direttore sportivo Claudio Schiavo proviamo a conoscerlo meglio nella sua totalità: “Nel corso degli anni questa società ha dato la possibilità a tanti ragazzi di giocare: vederli ora, vedere i frutti di tanti anni di lavoro, godendosi le loro prestazioni in prima squadra, è la vittoria più bella. Abbiamo una squadra under 20 già pronta per la prima squadra: sono felice di questo progetto“.

Un cammino che inizia dalle basi dunque, una delle poche eccezioni in un calcio fatto sempre più di trasferimenti e di ricerca di giocatori già pronti. Al Torre, il talento, cresce in casa.

– Contento di questo inizio positivo?

Siamo terzi e stiamo facendo molto bene con una squadra davvero giovanissima. Forse siamo andati oltre le aspettative: su 18 ragazzi ce ne sono almeno 14 che provengono dal settore giovanile. Sono soddisfazioni non da poco. L’obiettivo stagionale? Fare un campionato importante perché l’anonimato non porta da nessuna parte. Vogliamo creare un buon calcio, far crescere ulteriormente i componenti della rosa e poi si vedrà. Non abbiamo pensato a questo o quell’obiettivo. Ci vogliamo solo godere i frutti di tanti anni di lavoro…(CONTINUA…)

LEGGI QUI L’INTERVISTA INTEGRALE A CLAUDIO SCHIAVO NEL NUOVO NUMERO DI TREMILA SPORT MAGAZINE