Serie D – Promozioni e il polverone sulle retrocessioni

Un gran polverone si appresta a sollevarsi in Serie D in seguito alle decisioni di ieri del Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti. La prima di ogni girone andrà in Serie C e le ultime quattro retrocederanno in Eccellenza. Attenzione però: le retrocessioni, in realtà, sono ancora tutte da verificare in quanto in diversi gironi ci sono situazioni di ‘ex aequo’ e bisognerà stabilire i criteri da adottare, anche se al momento sembrerebbe prevalere l’ipotesi della classifica avulsa.

I probabili verdetti

Promosse in Serie C: 

Lucchese, Pro Sesto, Campodarsego, Mantova, Grosseto, Matelica, Turris, Bitonto e Palermo. 

Retrocesse in Eccellenza: 

Girone A: Fezzanese/Ghiviborgo/Bra (a pari punti, da capire il criterio), Vado, Verbania, Ligorna

Girone B: Levico Terme, Milano City, Dro, Inveruno

Girone C: Vigasio/Montebelluna (pari punti, da capire il criterio), Tamai, San Luigi, Villafranca Veronese

Girone D: Crema (una partita in meno), Ciliverghe, Alfonsine, Savignanese

Girone E: Bastia, Pomezia, Ponsacco, Tuttocuoio

Girone F: Sangiustese, Avezzano, Chieti, Jesina

Girone G: Città di Anagni, Tor Sapienza, Ladispoli, Budoni

Girone H: Nardò/Grumentum/Nocerina (retrocederanno due di queste tre, tutte a pari punti, da capire il criterio), Francavilla, Agropoli

Girone I: Roccella/Corigliano (pari punti, anche qui da stabilire il criterio), Marsala, San Tommaso, Palmese