Tonus: “Nei vivai servono trasparenza e lealtà”

In Promozione il PrataFalchi ha raggiunto la salvezza a poche partite dalla chiusura del campionato. Un Girone A tosto, che però ha permesso a molti giovani di talento di mettersi in mostra. Paolo Tonus, responsabile del settore giovanile della società, ha recentemente chiuso il suo terzo anno alla guida dei futuri campioni. Una figura di spicco, con un passato impregnato di esperienze importantissime, che sta provando a cambiare il trend nazionale: perché credere nei giovani è l’unica arma possibile per un roseo futuro societario.

– Iniziamo con una panoramica sul vivaio del PrataFalchi…

Parliamo solo di settore giovanile, tirando via quindi Juniores e prima squadra. Abbiamo 223 ragazzi, dai piccoli amici in su. Un crescendo nel corso degli anni. Sono arrivato qui proprio per questo e per via di una forte sintonia con la filosofia della società: creare un certo tipo di sistema a partire dal settore giovanile in mancanza di risorse, avere una garanzia di un vivaio capace, all’altezza, tenendo sempre a mente la regola dei fuoriquota (e io ne aggiungerei qualcuno in più). Un sistema che esclude i ragazzi diventa poco fruttifero”…(CONTINUA…)

LEGGI QUI L’INTERVISTA INTEGRALE A PAOLO TONUS NEL NUOVO NUMERO DI TREMILA SPORT MAGAZINE