Turno da incubo per le pordenonesi, ma il Kras non ne approfitta

DSC_0496È firmata dalla Virtus Corno l’impresa della settimana in Eccellenza. La banda Tortolo è infatti riuscita a sbancare il campo del Fontanafredda per 2-1 grazie all’autogol di Malerba e alla rete di Osso che hanno ribaltato il risultato dopo l’iniziale vantaggio rossonero firmato da Facca.

Deve quindi mangiarsi le mani il Kras per non essere riuscito a vincere sul campo della Manzanese: carsolini e seggiolai hanno infatti impattato sul 2-2 con gol di Knezevic e Corvaglia per gli ospiti, e doppietta di Miani per gli orange. Operazione sorpasso dunque non riuscita per i ragazzi di Zupan che devono invece guardarsi le spalle dal ritorno del San Daniele, vincente per 2-0 sul campo del Tolmezzo con reti di Nardi e Marzin.

Brutto fine settimana per le pordenonesi: deludono infatti anche Chions e Azzanese. I giallocrociati in casa ne buscano tre dall’ Ism Gradisca. E pensare che erano andati per primi in vantaggio con Paciulli. Poi ci hanno pensato la doppietta di Campanella e il gol di  Favaro a ribaltare il risultato, ma pesanti sono stati gli errori commessi dalla retroguardia chionsese in tutte e tre le marcature isontine. Peggio ancora ha fatto l’Azzanese, sconfitta a Muggia per 3-0 con reti di Metullio, D’Aliesio e Kalem, che ha beffato Gorgato con un pallonetto da oltre trenta metri.

La Gemonese guadagna posizioni in classifica sbancando il campo del Tricesimo grazie alla rete di Serafini in avvio di ripresa, mentre il CjarlinsMuzane soffre ma alla fine ha la meglio sul Rivignano per 3-2: ci pensa Varutti ad illudere i nerazzurri con una doppietta. Poi sale in cattedra Salgher che confeziona assist e gol per i bassaioli. A segno, oltre all’ex Pordenone, anche Battistin e Cocetta.

Infine, pareggio per 2-2 tra San Luigi e Lumignacco: vantaggio di Verrillo per gli ospiti e pareggio di Stipancich. Nel finale Sessi fa e disfa: prima con un autogol manda in vantaggio i ragazzi di Tomei, poi in zona Cesarini ristabilisce la parità.