Zurini: “Ho il San Giovanni nel cuore, ma avevo dato tutto”

Gigi Zurini, neo tecnico del San Luigi
Gigi Zurini, neo tecnico del San Luigi

C’è voglia di rilancio e di rivincita in casa San Luigi, voglia di riconquistare immediatamente – in una parola – la categoria appena lasciata. E per riuscirci il club del presidente Ezio Peruzzo ha affidato il timone della squadra a Gigi Zurini, allenatore sulla cresta dell’onda grazie ai notevoli risultati ottenuti in un triennio guidando il San Giovanni. Ha sorpreso, in effetti, la scelta del tecnico di lasciare il club rossonero, la sua squadra del cuore.

“Ero arrivato alla frutta, avevo dato tutto me stesso al San Giovanni, avevo paura che sarei diventato un freno e un peso perché quando mancano gli stimoli giusti e l’entusiasmo è il caso di farsi da parte – commenta il tecnico -. Ebbene, già immaginavo di restare per una stagione fuori dalla mischia quando è arrivata la chiamata del San Luigi: ho accettato perché si tratta di una panchina importante, perché mi ha convinto il progetto triennale e l’intero contesto”.

“Ho accettato, ma sono anche consapevole di essermi preso una patata bollente: tornare a vincere dopo una retrocessione non è per nulla semplice, perché tra le altre cose vanno ricostruite fiducia e autostima. Ci proveremo con tutte le nostre forze”.

L’intervista integrale la trovate nel nuovo numero di Tremila Sport in edicola e in formato digitale.