Allievi al top, Romano che rabbia!

ricognizione_roat_caldo

Trasferta positiva per Ciccio Romano e i compagni Mattiuz e Pascon, alla 66^ Coppa Diddi disputatasi domenica scorsa ad Agliana (PT), il siciliano (10 vittorie quest’anno, ndr) è riuscito a cogliere un brillante 2. posto alle spalle del veneto Pascotto giunto al traguardo con pochi secondi di vantaggio. L’azzurrino di Vittoria è stato artefice di una prestazione maiuscola gareggiando nelle prime posizioni del gruppo per tutta la gara, nelle fasi finali è stato poi bravo a rientrare nella fuga con i migliori in gara, purtroppo un lesto Pascotto ha anticipato tutti riuscendo a mantenere un esiguo vantaggio sul gruppo in rimonta. Per Romano la consolazione di una volata superba e la consapevolezza di essere uno dei ragazzi più promettenti del panorama nazionale.

Venerdì sera, sempre per la categoria allievi, ottima la prestazione dei gialloneri targati GS Caneva Granciclismo Multicar Amarù – Gottardo Giochi. A Belvedere (SR) Grazio Cirignotta si è imposto al termine di una gara combattuta, al 3° posto il compagno Andrea Fiore, 4° un’altro dei ragazzi guidati da Riccardo Amarù: Gabriele Denaro. Nel corso della stessa manifestazione, la gara riservata alla categoria esordienti ha visto primeggiare in solitaria un eccellente Aurelio Massaro mentre il compagno Gabriele Iacono è coinvolto in una caduta fortunatamente senza conseguenze.

In questi giorni sono state ufficializzate le convocazioni da parte dei Comitati Ragionali, per il Giro della Lunigiana Juniores che inizia giovedì prossimo. Tre i gialloneri selezionati. Giovanni Amarù e Francesco Pilicano saranno al via con la rappresentativa siciliana mentre il friulano Manuele Berton avrà il ruolo di riserva nella squadra regionale predisposta dal tecnico Paolo Versolato. “Per Amarù si tratta della giusta ricompensa per aver stretto i denti e cercato in tutti i modi di superare la sfortuna della seconda parte della stagione (una brutta caduta ha messo in forse il suo finale di stagione, ndr)” afferma Michele Biz “Lo stato di forma di Giovanni è migliorato giorno dopo giorno, sono sicuro che in Toscana non deluderà chi ha avuto fiducia in lui. Discorso diverso per Pilicano: il palermitano ha dimostrato di saper spingere il rapporto soprattutto in pianura e di non disdegnare le volate, sarà una pedina fondamentale all’interno della rappresentativa”. I ragazzi che non saranno impegnati al Lunigiana osserveranno una giornata di riposo.

Domenica prossima appuntamento clou per gli allievi: a Borgo Valsugana si corre la Coppa d’Oro classica unica del calendario giovanile. Nei giorni scorsi i ragazzi di Stefano Lessi hanno provato il percorso di gara. A fare da guida due compagni eccezionali: Franco Roat e Luca Caldo, rispettivamente vincitore dell’edizione ’85 e secondo arrivato dell’edizione ’86. Durante la ricognizione sono stati memorizzati i punti salienti del percorso e verificato lo stato delle strade. Domenica ci sarà tempo solo per spingere a tutta sui pedali…