Ciclismo – Ancora titoli tricolori per Pittacolo

Il tassametro di Michele Pittacolo è sempre in funzione: nel fine settimana, al velodromo Falcone nel Torinese, il portacolori della Asd Pitta Bike ha conquistato i titoli tricolori 2021 nelle specialità del chilometro da fermo e dell’inseguimento individuale

Per Michele, considerando solo i titoli italiani della pista, si tratta dei tricolori numero 15 e 16 da mettere in bacheca. Il bilancio complessivo del campione bertiolese sale a 38 titoli italiani, tra strada, off road e pista. “In queste ultime settimane – ha spiegato Michele dopo l’ennesimo successo tricolore – non sono al top a livello mentale, però quando mi cimento in una gara paralimpica cerco sempre di impegnarmi al massimo, sia per dare il mio contributo a far crescere il movimento, sia in segno di rispetto nei confronti degli organizzatori. Ultimamente, purtroppo le nostre gare sono poche e quasi sempre con un numero esiguo di atleti e quindi penso sia giusto valorizzare la determinazione di chi allestisce gli eventi, in un periodo così complicato“.

A Torino – ha proseguito Pittacolo – ho raggiunto quota 16 titoli italiani in pista: è sempre un’emozione vestire una maglia tricolore, che mi regala sensazioni straordinarie come se fosse la prima volta. Sentire l’inno nazionale su un podio mi dà sempre grande carica. Voglio ringraziare tutti gli sponsor e le Aziende che mi sostengono e sottolineare l’eccezionale qualità del materiale che mi fornisce la Pinarello“.

Finirò la stagione disputando le gare con le categorie Master – conclude Michele -: e l’obiettivo è quello di capire se saprò ritrovare la grinta e la voglia di fare bene in vista della stagione 2022. Correre e competere mi fa stare bene, è una attività utile anche per la mia salute e il mio spirito competitivo mi porta sempre a cercare di raggiungere risultati sempre importanti. In questi giorni è difficile, ma vado avanti“.

Michele Pittacolo sarà domenica a Villaverla, in provincia di Vicenza, per disputare la gara di ciclismo paralimpico organizzata dal locale GS Villaverda. Poi trasferirà in Sardegna per competere nel Giro di Sardegna, dov’è stato invitato come già l’anno scorso.