Ciclismo – Domenica in scena la “Carnia Altipiani di Lauco Classic”

Il grande ciclismo amatoriale torna in Carnia, a stretto giro, dopo il successo della kermesse A Tutto Parco e la Carnia Classic Fuji Zoncolan. Domenica 26 settembre andrà in scena la “Carnia Altipiani di Lauco Classic”, gara valida come Campionato Italiano della Montagna, riservato agli amatori tesserati per la FederCiclismo e aperto a tutti gli enti della Consulta, compresi gli enti di promozione sportiva, questi ultimi con una classifica a parte.

L’intero comprensorio sarà invaso pacificamente dai partecipanti alla competizione e dalle famiglie degli atleti, che dunque potranno gustarsi e godersi le meraviglie che la Carnia offre a livello turistico, paesaggistico e culinario.

La gara che assegnerà domenica il Campionato Italiano della Montagna scatterà alle 9,30 da Porteal di Lauco e interesserà, lungo il percorso di 44,5 chilometri (1320 metri di dislivello complessivo), le località di Vinaio, Fuessa (primo picco a 1013 metri), Buttea, Curiedi, Caneva, Tolmezzo, il bivio Chiacis, Chiaulis, Chiacis (seconda salita fino a 530 metri), Invillino, Villa Santina, Trava, Avaglio, Lauco, per poi rientrare agli 885 metri di quota di Porteal, dove saranno posti sia lo striscione di partenza, sia il traguardo conclusivo.

Considerando la morfologia del territorio carnico, ovviamente le strade interessate dal passaggio della corsa saranno parzialmente chiuse, con conseguenti rallentamenti e code del traffico veicolare. Durante la corsa, dunque, sarà possibile non riuscire a muoversi con facilità, anche se eventuali disagi saranno ridotti al minimo indispensabile allo svolgimento della gara.

Domenica saranno assegnati i titoli individuali delle categorie Elite Sport, Master 1-2-3-4-5-6-7-8, Elite Women Sport, Master Women 1, 2 e 3. La competizione è organizzata dalla Asd Carnia Bike del presidente Fabio Forgiarini e coinvolge attivamente i Comuni di Tolmezzo, Lauco, Villa Santina e Verzegnis, oltre alla Comunità Montana della Carnia, gli Enti aderenti al progetto Sportland e le Aziende locali, in una festa dello Sport che conferma il Parco Intercomunale delle Colline Carniche e la Carnia come autentici punti di riferimento per vivere l’amore e la passione per lo sport e l’attività fisica in un territorio straordinario.