Ciclismo – Grande successo della serata coi campioni del mondo a San Daniele

Foto Gallino

Moser, Argentin, Saronni;  tre nomi che non hanno bisogno di presentazioni neppure per chi non mastica di ciclismo. Per gli appassionati italiani e non, dei miti incontrastati degli anni ’80 e ’90. Metti di incontrarli tutti e tre in un tardo pomeriggio d’estate, intervistati dal noto giornalista RAI Beppe Conti e metti anche che quell’intervista, complice il rapporto di stima che li lega (nato nel caso di Moser/Saronni da una sana rivalità dei tempi che furono) trasformi quell’intervista in una bella chiacchierata tra vecchi amici e aggiungici anche  un pizzico di filmati esclusivi dagli archivi della RAI tanto per far fluire meglio l’onda dei ricordi:  una ricetta unica, un’intervista memorabile che il  numeroso (restrizioni permettendo) pubblico di San Daniele ha seguito con entusiasmo e grande attenzione.

Si è parlato del grande ciclismo di ieri – non poteva essere altrimenti – con ricordi e aneddoti che hanno divertito e si è anche parlato del ciclismo del futuro con un tema di grande attualità quale quello della sicurezza stradale e della necessità di percorsi ciclabili chiusi per gli allenamenti dei ciclisti del futuro; tema molto caro ai tre grandi campioni che hanno lasciato spazio alla toccante testimonianza del padre di Silvia Piccini, giovane promessa del ciclismo deceduta ad aprile a San Daniele proprio in seguito ad un incidente in sella alla sua bici.

La serata si è poi conclusa con gli auguri a Francesco Moser – il grande campione ha infatti compiuto 70 anni sabato 19 giugno – e con qualche momento dedicato alle foto e agli autografi di rito.

Questo è stato solo uno e dei tanti aventi che il Consorzio We Like Bike ha organizzato e organizzerà all’insegna del ciclismo e del cicloturismo per un territorio che vuole diventare sempre più bike friendly.