Ciclismo – Il Giro d’Italia di Ciclocross parte da Osoppo

Sventola alto e fiero il Tricolore sull’invitto Forte di Osoppo, cullato dai venti freddi che lungo il Tagliamento scendono dalle Alpi Carniche e proprio sul pennone si danno battaglia con quelli più tiepidi che salgono dall’Adriatico. Da ogni punto della vallata domina superba la vista ed è pronto a posarsi trionfante sulle spalle dei prossimi campioni italiani di ciclocross paraolimpico. Si apre così la 13° edizione del Giro d’Italia Ciclocross, con la 2° rassegna tricolore crossistica della storia paraolimpica italiana organizzata con la consueta cura di particolari dal Jam’s Bike Team Buja, presentata nella sala consiliare del Municipio di Osoppo.

Il ricco weekend di gare inaugurali del Giro d’Italia Ciclocross comincia dunque nel segno del bianco, del rosso e del verde, prima ancora di colorare domenica di rosa il Parco del Rivellino con l’atteso 15° Memorial Jonathan Tabotta. Le strade del destino sono imprevedibili proprio come i venti che sul forte di Osoppo si incontrano: da un lato la Jam’s Bike Buja col desiderio di ridare vigore a una manifestazione inclusiva come solo le discipline paraolimpiche possono essere, dall’altro l’ASD Romano Scotti, comitato organizzatore centrale del GIC, che quest’anno dedica l’intera 13° edizione al ricordo di Mauro Valentini, un amico fraterno, per anni punto di riferimento proprio nel settore degli atleti disabili. Non c’è coincidenza più bella, dunque, di far precedere l’inaugurazione del 13° Giro d’Italia Ciclocross con il Campionato Italiano Paraolimpico, alla presenza di un ospite d’eccezione, il neo campione europeo su pista Jonathan Milan.

Nelle scorse ore i volontari della Jam’s Bike Buja e dell’ASD Romano Scotti hanno ultimato le operazioni di tracciamento del percorso, disponibile domani mattina per le prove ufficiali delle categorie paraolimpiche, la cui gara è prevista alle ore 15:00 per complessivi 45 minuti.