Ciclismo – Presentato il 55° Giro Internazionale FVG

La Libertas Ceresetto pensa in grande e, in vista del 55° Giro Internazionale della Regione Friuli Venezia Giulia per under 23 ed élite, che il sodalizio del presidente Andrea Cecchini organizzerà per il secondo anno consecutivo ai primi di settembre, ha stretto un accordo di partnership con eccellenze dell’imprenditoria friulana.

La novità del 2019 sarà un cronoprologo a squadre, a calendario per giovedì 5 settembre, con il Città Fiera come base di partenza e Martignacco come sede dello striscione d’arrivo: uno spettacolare antipasto serale che anticiperà i fuochi d’artificio dei giorni successivi, a caccia del successore di Tadej Pogačar, vincitore l’anno scorso.

“Dopo l’edizione del 2018 nella quale siamo partiti da zero – ha detto Andrea Cecchini -, senza un vero e proprio passaggio di consegne con gli organizzatori precedenti e dovendo creare tutto da zero, situazione che rappresentava un’incognita dalla quale siamo usciti in maniera discreta. Quest’anno abbiamo il dovere di crescere ancora: ce lo chiede la Federazione ciclistica italiana, che continua a credere nel rilancio di questa manifestazione. Ce lo chiede la cinquantina di società italiane e straniere che hanno chiesto di essere ammesse alla corsa. Nel ciclismo di questo livello non si può improvvisare: a maggior ragione quando l’interlocutore è l’Uci, occorre una struttura professionale. Che sappia interloquire con le Istituzione e gli sponsor privati. Il Giro è una manifestazione importante, con la quale intendiamo anche promuovere il nostro territorio”.