Ciclismo – Prima sfortunata per il GS Caneva

La tanto attesa prima gara stagionale di gruppo del 2020, che si è svolta domenica scorsa all’interno dell’autodromo Dino e Enzo Ferrari di Imola (Bo), ha regalato spettacolo e bagarre dal primo all’ultimo chilometro.

I ragazzi del Gottardo Giochi Caneva hanno cercato di mettersi in evidenza e anticipare lo sprint ma l’alta andatura non ha permesso azioni di rilievo. Particolarmente sfortunato Riccardo Grando coinvolto in una caduta quando mancavano 15 chilometri alla conclusione. Nessuna conseguenza per il ragazzo guidato da Stefano Lessi che però ha visto azzerare le proprie possibilità. Nello stesso episodio è stato coinvolto anche Riccardo Marcheselli, che è riuscito ad accodarsi al gruppo senza però poter disputare la volata. 

L’affollato sprint ha premiato l’esplosività di Alessio Portello (Rinascita Ormelle).


«C’era molta tensione in gruppo – commenta Stefano Lessi – e la gara si è svolta su ritmi altissimi, come immaginavo. Le aspettative dopo questi lunghi mesi senza gare erano alte per tutti, però vince solo uno. Ci riproveremo».

A Imola i gialloneri hanno utilizzato una nuova maglia realizzata dall’azienda RPM-Cycling che equipaggia il team di patron Raimondi.

140UpNea è il nome dell’innovativo capo realizzato con tessuti ecologici altamente traspiranti prodotti con filati riciclati. Ha una rete posteriore per inserire il numero dorsale e la particolarità curiosa data dall’assenza della classica chiusura lampo sul davanti.

«Abbiamo preso spunto da altri sport come il surf, il nuoto o il triathlon – dichiara Michele Biz – per dare l’imput giusto allo staff di Paolo Bettetto nella progettazione. RPM ha confezionato una maglia sorprendente e dalle prestazioni uniche: più aerodinamica, più leggera, più “pulita”.  Less is more” è un motto che deriva dall’architettura razionalista di Mies Van der Rohe – continua Biz – che abbiamo fatto nostro».  

Sabato, allievi e juniores del team Gottardo Giochi Caneva saranno impegnati in Slovenia, a Kranj, mentre domenica gli juniores gareggeranno in Emilia Romagna, a Sant’Ermete (RN), nel Trofeo F.lli Anelli, altra prova Extragiro. Riprovarci è d’obbligo.