Di Dio e Nardi: due gioie per il Gs Caneva

Francesco Di Dio
Francesco Di Dio (Foto Breda)

Fine settimana ricco i soddisfazioni in casa GS Caneva: nella gara che apriva la stagione in Sicilia Francesco Di Dio sorride felice vincendo a braccia alzate il 1° Trofeo Città di Condrò, mentre, a Pasiano di Pordenone, Lorenzo Nardi, grazie al 3. posto in volata, è riuscito a vestire la maglia di Campione Provinciale riservata alla categoria allievi.

Riccardo Amarù ha gli occhi lucidi sotto lo striscione d’arrivo di Condrò (ME):   «La prestazione dei ragazzi è stata superlativa – commenta – abbiamo più volte tentato di spaccare il gruppo, di rendere la corsa dura. Ci siamo riusciti e nel finale avevamo gli uomini giusti nel gruppetto di testa: Romano, Cataudella, La Terra Pirrè e Di Dio attraversano un periodo di forma molto buono e oggi lo hanno dimostrato».

Nell’ultimo dei quattro giri in programma la svolta della gara: Francesco Di Dio se ne è andato in salita, protetto dai compagni è riuscito a guadagnare subito una trentina di secondi che è riuscito a portare fin sul traguardo. Per il corridore di Niscemi (CL) è il primo successo nella categoria juniores.

Buona anche la prova di Francesco Romano. Il ragazzo di Vittoria è stato vittima di un guasto meccanico che ne ha condizionato la prestazione ma una volta rientrato nel gruppo di testa ha vinto con sicurezza la volata per la piazza d’onore. Il successo di squadra è completato dai piazzamenti di Giuseppe La Terra Pirrè, Angelo Collodoro e Grazio Cirignotta giunti rispettivamente 6°, 9° e 10°.   Quella di domenica è la terza vittoria per gli juniores del GS Caneva dopo la doppietta di Romano a Castello Roganzuolo (TV) e Silvella di Cordignano (TV).

In Friuli gli allievi hanno conquistato il titolo provinciale con Lorenzo Nardi al primo anno nella categoria. Dopo vari tentativi di fuga promossi proprio da Nardi e rintuzzati dal gruppo, volatona generale con il ragazzo di Fossalta di Piave (VE) che si piazza al 3. posto ma riesce comunque a indossare la maglia in palio.