Francesco Romano, una vittoria in memoria di Gianni Biz

Francesco Romano primo al traguardo (Foto Paolo Ratti)
Francesco Romano primo al traguardo (Foto Paolo Ratti)
Francesco Romano primo al traguardo (Foto Paolo Ratti)

Un anno fa oggi se ne andava Gianni Biz, storico e indimenticato patron del GS Caneva. Sul traguardo del Memorial Vicentini – Marega di Pieris Francesco Romano lo ha voluto ricordare forse nell’unico modo che a Gianni sarebbe piaciuto: vincendo a braccia alzate.

«Dedico la vittoria a Gianni Biz che nella scorsa stagione mi accolse a Caneva – le prime parole, spezzate dal fiatone e dall’emozione di Romano sul palco -. Lessi e Zamuner ci avevano ricordato prima di partire della ricorrenza: ci tenevamo particolarmente a fare una bella gara».

La corsa è stata da subito tirata, con continui attacchi promossi soprattutto dai lombardi del GS Verso l’Iride e dai padroni di casa del Team Isonzo. I gialloneri del Livenza sono stati comunque presenti in tutte le azioni più importanti. Tutto si è deciso sulla temuta salita di Castelvecchio dove si avvantaggiavano una decina di unità che si sono giocati lo sprint. Romano ha confermato di saper vincere in volata anche quando la strada è pianeggiante.

Commenta Stefano Lessi, direttore sportivo «Oggi i ragazzi hanno fatto una gara superlativa. Tutti hanno rispettato le consegne. Polese e Pascon sovente si sono visti nelle prime posizioni del gruppo per controllare la corsa, Mattiuz e Fioretti sono entrati nelle fughe garantendoci di giocare di rimessa, Romano ha dimostrato di essere un corridore completo andando a riprendere un bravo Covi scattato all’ultimo chilometro per poi battere, in uno sprint senza storia, due ruote veloci come Moratti e De Bellis su un rettifilo lungo e controvento».