Goenduro 4 Fun: dominio dei fratelli Braidot

E’ ripartita dalla medesima location dello scorso anno la stagione delle  gare di l’enduro per il 2018, l’UC Caprivesi ha infatti riproposto l’openning event del circuito SLOENDURO 4 FUN sulle colline del Collio che nella passata edizione erano stati molto apprezzati dai piloti .

Purtroppo le condizioni meteo veramente difficili hanno trasformato un gara cosi detta For Fun in una prova veramente tosta e molto tecnica, che ha imposto gli organizzatori di rivedere anche lo svolgimento delle cinque prove speciali per garantire la sicurezza e la fruibilità del tracciato a tutti e 110 i concorrenti che alle 10.30 di domenica 18 marzo si erano schierati al via dal palco allestito in vai XXIV Maggio, atleti in rappresentanza di Italia,  Slovenia, Croazia, Austria, Germania, Ungheria e con due graditi e divertiti ospiti dal Regno Unito.

L’aspetto agonistico del 3° GOENDURO ha portato alla ribalta ancora una volta i fratelli BRAIDOT, che hanno monopolizzato il podio della classifica assoluta, Luca ha vinto con un tempo complessivo di 13:04.56, 15 secondi più veloce di Daniele, entrambi tesserati per CS Carabinieri, e Stefano (UC Caprivesi) che ha concluso con un ritardo di 44 secondi

Nelle gare individuali di qualsiasi sport, non capita molto spesso che tre fratelli conquistino il podio, questa volta i fratelli Braidot l’hanno fatto.
Il vincitore dello scorso anno, Stefano, ha quindi dovuto cedere il passo ai suoi due fratelli maggiori, che erano appena rientrati dalla Coppa del Mondo di cross country disputatasi in Sud Africa.
Al termine della gara il vincitore appariva molto soddisfatto, dichiarando “Questa è la mia prima vittoria assoluta nell’enduro. È stato bello correre e vincere nella mia città natale e conquistare tutti i primi posti con i miei fratelli “, ha detto il 26enne dopo la gara. “Il percorso era ben allestito e nonostante le abbondanti piogge del sabato due speciali su tre hanno tenuto bene, da parte mia sono soddisfatto per come ho gestito la gara, che si è rivelata un buon allenamento per i prossimi impegni internazionali che attendono me e Daniele da inizio aprile.”

Analizzando le singole categorie possiamo vedere che Giulia ALBANESE (Caprivesi), con il tempo di 19:56.40 ha dominato il femminile, precedendo Ruth KALTHAUS (Aut, ASKÖ Dr. Auer BMX Team Mühlen) e Maja LOBNIK (Slo, Ganesha Team).

Nella categoria Junior il podio è stato tutto ad appannaggio del Team Granzon, che ha piazzato nell’ordine

Lorenzo TERLICHER, 14:13.60,  sul gradino più alto precedendo Manuel FELICE e Davide DE SABBATA (tutti Ita, ASD Team Granzon).

Per quanto concerne le categorie amatoriali, debutto con vittoria e 5° tempo assoluto per Riccardo PLESNICAR (Caprivesi) 13:55.63, che ha preceduto i compagni di colori Lorenzo CARLET e Kristian FERESIN tutti tesserati per il sodalizio del presidente CEFARIN.

Nei Master 1-2 il vincitore è stato FRANCESCO REMOTO (Ita, ASD Fun Bike), che con 13:48.64 ha staccato il quarto crono di giornata, al secondo posto uno dei trailbuilders, quel Manuel Albanese (Ita, UC Caprivesi) che lo scorso agosto aveva fatto sua la prestigiosa Matadown, terzo  Stefan Gassner (Aut, Bernis Bikeshop).
Salendo ai  Masters M3-M4 Ruggiero IOB è stato il più veloce con 15:03.92, precedendo il compagno di squadra Lorenzo Cargnelutti  (Ita, ASD Maglia Nera) terzo David Taucer (Ita, ASD Federclub Ts) terzo.

Nei Masters M5-M6 Claudio Remoto (Ita, ASD Fun Bike), emula il figlio e con 15:36.62 domina la categoria, secondo Grega NAGODE (Slo, Energijateam.com) e terzo per Bruno Corda (Ita, Trivium – Froggy Team).

Nelle categorie giovanili, Under 17 ed Under 15, che hanno disputato la gara su tre prove speciali, . Giacomo ZOF ha vinto la categoria U17 con 11:09.26 precedendo Morgan ZUCCO (entrambi Ita, ASD Team Granzon) e Peter Vovk (Slo, Calcit Bike Team). Rene Ciuha Mrak (Slo, Rajd Ljubljana) con 16:47.04 ha vinto la U15, alle sue spalle  DE SABBATA Massimo (Team Granzon) e Zeno Gregorio (Ita, ASD 360 MTB).

Il prossimo appuntamento per lo Sloenduro è fissato a Trieste per l’8 di aprile con organizzazione curata dal Asd 360°.