Gottardo Giochi Caneva: Marchesan domina in pista

CR_PISTAGabriel Marchesan si conferma pistard di talento e, dopo il titolo del Chilometro da fermo e nell’inseguimento a squadre dello scorso anno, si laurea Campione Regionale dell’inseguimento individuale e dell’individuale a punti. Quelle conquistate da Marchesan stasera sono le prime due vittorie di questa stagione per i gialloneri del Gottardo Giochi Caneva.

«È stata una bella emozione – confessa il neo-campione – volevo fortemente il titolo dell’inseguimento, lo inseguo fin da allievo e stasera tutto è andato per il verso giusto. Nell’individuale ho fatto valere il
buon momento di questa notte magica e i compagni sono stati generosi nell’aiutarmi».

Per l’isontino Marchesan ancora una bella serata, dopo il quarto posto conquistato venerdì scorso, sempre in notturna, al Memorial Spinato di Brugnera. Entusiasmante la serata per il Gottardo Giochi Caneva che
nell’inseguimento piazza Vladimir Rurik sul terzo gradino del podio mentre nell’individuale conquista anche l’argento con Tommaso D’eredità.

«Sono contento della prestazione dei ragazzi – commenta soddisfatto Roberto Cosani – siamo arrivati al velodromo convinti di far bene ma vincere è sempre difficile. Stasera tutto è andato per il meglio e le brillanti prestazioni di Rurik, D’Eredità e Botter fanno ben sperare per i prossimi appuntamenti».

Contento pure l’altro tecnico dei gialloneri, Andrea Zavan:

«L’en-plein di stasera è frutto di una preparazione mirata, siamo sempre attenti alla pista, ai ragazzi piace e raccoglieremo frutti anche su strada. Ora è importante continuare così rimanendo concentrati sui prossimi
obiettivi che sono alla nostra portata».