Gran Premio Canal del Ferro Valcanale: vince Skerl

Daniel Skerl ha posto il personale sigillo sulla 11. edizione del “gran premio Canal del Ferro Valcanale” (coppa Alpi Giulie) disputato ieri con partenza dall’hotel Carnia di Venzone e arrivo a Sella Nevea.

Il talentuoso Allievo triestino si è imposto, con colpo di forza, nei metri finali dei complessivi 79 chilometri programmati. In tal modo inanellando la quarta vittoria stagionale (bottino che si aggiunge ai tre successi dello scorso anno, il suo primo da quando si dedica alla strada dopo le prime esperienze nelle mountain bike.) Al Cycling team Friuli, di cui fa parte, pare debbano già avere trovato il successore di Alessandro De Marchi, Matteo Fabbro e Nicola Venchiarutti (i primi due già professionisti, l’altro che si appresta a diventarlo).

Ma grande protagonista della giornata è stato Matteo Milan. Il ragazzo buiese, campione regionale di categoria e tesserato per il Caneva, è infatti andato in fuga praticamente dal via, cioè sfruttandp la breve e nervosa salita fino a Moggio alto, trovando in Stefano Benedet del Bosco d’Orsago un degno partner. La coppia ha proceduto di buono accordo per quasi 70 chilometri, venendo raggiunta poco dopo Cave del Predil da Alvise Franzin in forza alle Forniture Moro, autore di un efficace inseguimento.

Quando pareva che la vittoria dovesse restringersi ad una lotta a tre, c’è stato invece un poderoso ritorno dalle retrovie e, sul traguardo di Sella Nevea, Skerl ha fatto valere il migliore sprint ed anche una superiore freschezza atletica. Secondo posto di Milan, battuto allo sprint. Su di lui vale la pena una annotazione. Scartato dai tecnici regionali per fare parte della rappresentativa del Friuli Venezia Giulia ai recenti campionati italiani Allievi di Chianciano terme (dove i risultati soni stati sconfortanti), egli ha risposto dapprima aggiudicandosi una         gara in Veneto e, ieri, recitando da primattore nel “gran premio Canal del Ferro Valcanale”.

E, a proposito di questa competizione allestita dal Cicli Assi Friuli, sono stati oltre 60 i partenti (12 società fra regionali e di Veneto e Slovenia), messi subito in fila dalla premiata coppia Milan-Benedet. Rimane comunque spettacolare il suo svolgimento, così come lo scenario che le ha fatto da contorno. Altra classifica regionale per gli Allievi.

Ordine d’arrivo: 1) Daniel Skerl (Cycling team Friuli) km.79 in due ore 20 minuti, media 33,857, 2) Matteo Milan (Caneva), 3) Bryan Olivo (Bannia), 4) Matteo Sperandio (San Vendemiano), 5) Gabriel Musizza (Cycling team Friuli), 6) Jeromel Vid (Perutnina Ptuj),7) Riccardo Pivato (Sanfiorese), 8) Luka Jablanovec (Tropovci), 9( Lorenzio Arcangelo Zago (San Vendemiano), 10) Davide Padoan (Bosco d’Orsago).