La Nippo Vini Fantini alla Carnia Classic Fuji-Zoncolan

A meno di tre settimane dall’evento, la Carnia Classic Fuji-Zoncolan si arricchisce di una nuova importante presenza, quella della Nippo-Vini Fantini.

Nippo-Vini Fantini Juniores(1)Con il primo team Professional italo-giapponese gareggiano nomi noti, a partire da Damiano Cunego (vincitore del Giro d’Italia 2004 e di tre Giri di Lombardia), Giacomo Berlato, Daniele Colli e Alessandro Malaguti. Nel gruppo anche tre giapponesi, ovvero Manabu Ishibashi, Shiki Kuroeda e Genki Yamamoto.

Saranno cinque i ciclisti (compreso un giapponese) della Nippo-Vini Fantini presenti alla manifestazione in programma domenica 30 agosto con partenza ed arrivo a Tolmezzo (UD), a rafforzare il legame con il Giappone, ufficializzato giovedì 27 agosto con il gemellaggio fra la Prefettura di Shizuoka e la Regione Friuli Venezia Giulia. Non solo: la Nippo-Vini Fantini sarà protagonista anche sabato 29 agosto della prova Juniores, con al via sette giovani promesse italiane ed un ragazzo giapponese.

Ritornando alla Carnia Classic Fuji-Zoncolan, al via ci sarà anche un gruppo di ciclisti del Sol Levante, stregati dal fascino dello Zoncolan, montagna che in pochi anni è divenuta un mito a livello internazionale. La visita sarà ricambiata nel 2016 in occasione della gara che si svolgerà sul Monte Fuji, vetta sacra del Giappone.
In gara nella gran fondo carnica ci saranno anche Gilberto Simoni, due volte vincitore sullo Zoncolan al Giro d’Italia, la nazionale paralimpica di ciclismo, il due volte campione olimpico dello sci di fondo Giorgio Di Centa, gli ex calciatori Fabrizio Ravanelli e Gigi De Agostini.

Tre i percorsi previsti: la gran fondo di 134 km e 3080 metri di dislivello, la cicloturistica di 62 km (1650 metri di dislivello) ed un’altra cicloturistica (57 km, dislivello 850 metri) che non prevede la salita al mitico Zoncolan ma consente di attraversare le strade del Giro d’Italia, passando a pochi metri dall’inizio dell’ascesa vera e propria, a Liariis di Ovaro.