La posizione del Gs Caneva in merito alla positività di Di Maria

ciclismo genericaFrancesco Romano è al Sestriere per uno stage in altura con la nazionale juniores. Gli azzurrini guidati da Rino De Candido saranno impegnati per una decina di giorni in allenamenti e test, tappa fondamentale di avvicinamento al mondiale di fine mese. Romano (sei vittorie nel 2014 e buone prestazioni nelle uscite con la maglia azzurra, ndr) fa parte del lotto di atleti che si contendono le sei maglie disponibili per Ponferrada (SPA).

«Non vedo l’ora di iniziare a lavorare» ha detto il siciliano. «Saranno giorni faticosi ma altamente formativi, importanti per preparare al meglio l’appuntamento più importante della stagione. Lavorerò con un gruppo di ragazzi che conosco e con il quale l’affiatamento è ottimo. Ci tengo a far parte della squadra che parteciperà ai mondiali, il mio impegno sarà massimo, speriamo bene…».

Domenica scorsa buona la prova degli juniores che si sono ben comportati alla Udine – Ravascletto. Giuseppe La Terra Pirrè, Borsoi e Polese hanno acceso la corsa nella prima metà di gara dando il via alla fuga più importante. Sul traguardo buon 8° posto per il generoso scalatore La Terra Pirrè, Pino, che nonostante i crampi è riuscito a terminare la gara.

La vittoria è arrivata dall’esordiente Gabriele Iacono. Anche questa volta, il ragazzino guidato da Cilìa ha dominato a Cassano allo Ionio (CS) una gara impegnativa. Terzo posto per l’amico e compagno Aurelio Massaro che completa così l’en-plein giallonero.

Riguardo la sconcertante notizia della positività di Giovanni Di Maria, il GS Caneva Granciclismo, come riportato nel Comunicato Ufficiale attende l’evolversi della situazione riservandosi il diritto di far valere i propri interessi. Gianluca Geremia, DS della squadra juniores, tirato più volte in causa attraverso articoli apparsi in varie testate ha pubblicato nei giorni scorsi la Lettera Aperta sul sito ufficiale del team giallonero.